10 cose + 1 da fare con gli scarti di cucina che normalmente butti via

Non stiamo parlando di sfridi, pan grattato, ravioli di arrosto e polpette di bollito: parliamo degli scarti di cucina che normalmente buttiamo via e che non solo possono darci ancora da mangiare, ma lo possono fare in maniera golosa oltre che economica.

10 cose + 1 da fare con gli scarti di cucina che normalmente butti via

La madre di tutte le grandi strategie per utilizzare gli scarti di cucina è il sacchetto del brodo (di verdure, di carne e di pesce): ne ho parlato in questo post dedicato, che vi esorto a leggere. Il sacchetto del brodo è contagioso! 🙂

sacchetto del brodo
Il mio sacchetto di brodo di carne

Ma ci sono tati altri modi per mangiare bene senza spendere niente – o quasi…

Pavlova e lingue di gatto

Dopo le creme pasticcere, i crème caramel, le uova all’ostrica e le vellutate addensate con il tuorlo, gli albumi avanzati possono essere congelati (le uova intere no, ma solo albumi sì) e usati per fare meringhe, pavlove e lingue di gatto una volta riportati a temperatura ambiente.
Sì, montano davvero: ci vuole solo un pochino più di tempo.

Bucce di patate fritte

La “bistecca primitiva” di Tomei, con bucce di patate fritte

Che siano crude o cotte (dopo il purè, gli gnocchi e le patate bollite,) le bucce avanzate possono essere arrostite a 200° in forno con olio, sale, pepe; oppure fritte in abbondante olio di semi fino a farle diventare croccanti, e servite con una salsa BBQ o della robiola + yogurt + cipollotto per l’aperitivo, o come contorno alla carne, come nella cucina Tex-Mex.
Lo chef Cristiano Tomei (una stella Michelin) ne ha fatto metà del suo piatto più famoso, la bistecca primitiva.

La lunga vita delle bacche di vaniglia

estratto di vaniglia fatto in casa
Tre fasi di maturazione dell’estratto di vaniglia

Le bacche di vaniglia a cui avete grattato via la polpa fresca possono essere fatte a pezzi e custodite nello zucchero per aromatizzarlo, messe nel latte mentre si scalda per conciliare il sonno o fare la base di un budino (dal crème caramel a quello al cioccolato), lasciate in infusione nella vodka per fare l’estratto di vaniglia (ci vorrà solo un po’ più di tempo rispetto alla bacca intera).

Il cifut di polenta avanzatacifut frittelle di polenta

C’è vita oltre la polenta fritta (di cui nessuno può lamentasi, in ogni caso!).
Nel bergamasco si fa un dolce delizioso impastandola con farina e zucchero, la ricetta è qui.

Banana breadBanana cake

Quelle banane troppo mature perché qualcuno le mangi? Mettetele in freezer intere con la buccia e decongelatele quando avete voglia di banana bread, muffin alla banana e cioccolato, o di una torta senza burro (la banana schiacciata ne è un ottimo sostituto vegano).

La torta vegana con scarti della centrifuga

Una conseguenza diretta della banana al posto del burro: tutti gli scarti degli estratti e dei centrifugati di frutta possono essere usati per fare da legante nei dolci.
Anche mescolati insieme.
La prossima volta che vi fate un succo in casa, usate la polpa per dei muffin o una torta, mescolandoli a farina, olio (o burro, o uova se non deve essere un dolce vegano), zucchero e lievito.

Il sacchetto del basilico per Il Grande Invernobasilico come conservare

Se arrivate a fine estate con le piante di basilico che sembrano alberi con foglie in grado di fare ombra a una piccola utilitaria – pessime per il pesto e appena concepibili per una caprese – raccoglietele, lavatele e lasciatele asciugare su un canovaccio, poi surgelatele su un vassoio.
Quando saranno congelate mettetele in un sacchetto da freezer, e usatele durante il Grande Inverno buttandone tre o quattro dentro i sughi.

Frutta troppo matura: frullati e frozen yogurtfrullati

Per pesche, albicocche, fragole e in generale tutta la frutta che è diventata troppo morbida e scura per essere gradita al morso, il destino ideale è un soggiorno in freezer (lavata e a pezzi) in attesa di essere usata in un frullato o in gelato di yogurt.
Da usare direttamente senza decongelamento.

Pezzetti di zenzero congelati da grattugiarecome conservare zenzero

Ancora freezer salva-scarti, ma non solo: lo zenzero è molto più facile da grattugiare quando è congelato!

Burro, latte, formaggi a pasta dura salvati dalla spazzaturaformaggi

Partendo per le vacanze possono rimanerci in frigo dei latticini che al nostro ritorno sarebbero già andati a male?
Tranne per i formaggi a pasta molle (stracchino, mozzarella, robiola etc), burro, latte e formaggi a pasta dura possono essere congelati e usati entro tre mesi.
Io non berrei il latte, ma lo userei sicuramente nei pancake, negli scone, nei budini, nella besciamella e nelle vellutate.

Come spiegato nel post sul sacchetto del brodo, le croste di parmigiano congelato sono magnifiche in ogni minestrone e anche nel brodo!

+ 1…

I torsoli delle pesche (magari non mangiate a morsi, ma tagliate, grazie) nella caraffa del tè freddo lo aromatizzano con delicatezza ma comunque inconfondibilmente.te freddo pesca