chiacchiere-600x450 (1)

Chiacchiere di Carnevale – ricetta di Iginio Massari

ricetta chiacchiere

Chiacchiere, secondo la ricetta di Iginio Massari

Le chiacchiere di Carnevale sono strisce di pasta stesa o piegata su se stessa, fritta e cosparsa di zucchero, e si ritrovano in tutte le regioni con piccole variazioni nelle ricette e negli spessori, e con nomi che vanno dalle lattughe ai cenci, dai crostoli alle frappe, dai galeni alle bugie.
La ricetta di queste chiacchiere particolarmente aromatiche è del pasticcere campione del mondo Iginio Massari, conosciuto al grande pubblico anche per la sua autorevole e severissima presenza nei talent Masterchef Italia e Il più grande pasticcere.
Lui le chiama “meraviglie”, come gli svizzeri, e raccomanda di farle infatti a forma di disco del diametro di 30cm come i nostri cugini d’oltralpe, un formato secondo noi meno pratico delle più comuni strisce o rettangoli.
Abbiamo quindi adattato la sua ricetta nella forma e frazionato la dose da reggimento per produrre 300gr di frittelle anziché un chilo e mezzo… un po’ tanti per una famiglia normale!
Il risultato? Una meraviglia, ovviamente!

Ricetta delle chiacchiere secondo Iginio Massari

Ingredienti per 4-6 persone:
200gr farina 00
la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
20gr rhum bianco (40 gradi)
10gr panna
15gr zucchero
2gr sale (mezzo cucchiaino)
1 grosso uovo
olio di arachidi per friggere

Metodo:
Mettete tutti gli ingredienti nella ciotola della planetaria e lavorate con la frusta a foglia fino ad avere un composto omogeneo.
Lavorate per un paio di minuti la pasta a mano: avrà una consistenza morbida e mediamente elastica.
Oppure fate tutto a mano dall’inizio, ci vorrà appena poco di più.
Coprite con pellicola e lasciate riposare l’impasto in frigo.
Stendete quindi la pasta con il matterello se vi piacciono le chiacchiere un po’ spesse (2mm) e con l’interno morbido (come le nostre), o con una macchinetta per averle sottili e croccanti (1mm).

Tagliate quindi le vostre frittelle della forma che preferite; le chiacchiere più diffuse sono rettangoli con dei tagli al centro.
Mettete l’olio in una padella su fuoco medio.
Le chiacchiere devono cuocere a temperatura moderata, lentamente: Iginio Massari raccomanda i 176°, e credeteci, è meno di quanto si pensi andando a sentimento. Senza termometro si arriva facilmente a 250° senza nemmeno accorgersene!
Friggete dolcemente fino a doratura – ci vorrà qualche minuto – e godetevi l’aroma di limone e rhum che esalerà dalla padella.
Lasciate asciugare dall’olio le chiacchiere su una griglia o su carta assorbente, cospargete di zucchero a velo e mangiate con allegria: è Carnevale!

Prova anche i fiocchi dolci di Carnevale, la nostra risposta ai churros spagnoli:




frittelle-carnevale

Fiocchi dolci. Photo © Cakemania®

Guarda tutto lo speciale Carnevale qui:

torta di carnevale

© Micol Tartaro

Tags:

Guarda anche

Lascia un commento

Commenti (2)

  • Avatar

    Adelaide

    |

    Nella ricetta delle chiacchiere di Iginio Massari non volendo mettere il rum con cosa si può sostituire? Grazie

    Reply

    • Avatar

      sasha carnevali

      |

      ciao adelaide, il rum serve ad alleggerire il gusto dell’impasto, infatti si usa spesso nelle frittelle. la dose è piccola, e puoi sostituirla con latte o acqua. buone chiacchiere! 🙂

      Reply