torta san valentino

Ricetta con tutorial – La torta red velvet di San Valentino

red velvet cake torta

Torta red velvet. Photo © Federico Casella per Cakemania®

La red velvet cake sembra essere nata negli anni ’30 negli Stati Uniti. Il nome la dice tutta: se fatta bene, risulta davvero morbida e vellutata; il rosso deriva dalla reazione chimica tra aceto e cacao, che al gusto non si sentono ma servono a dare corpo alla torta.
Non aspettatevi che il colore sia acceso, però: senza un “aiutino” sarà più rosso mattone che rosso bandiera.
Quindi se volete una torta davvero rossa, diminuite un pochino il cacao (che scurisce) e aggiungete qualche goccia di colorante in gel (liquido servirebbe a poco), come per la torta che vedete in foto.
Per questa bellissima torta, perfetta per San Valentino o per la Festa della Mamma, ci siamo ispirati al progetto della blogger americana Sprinkle Bakes.
La forma a cuore va sempre bene per dire a qualcuno “ti voglio bene”, ma per fare prima e servire una torta più tradizionale, basta tenerla rotonda, dividerla a metà, farcirla e coprirla con  il frosting. E godersela senza aver bisogno di una festa comandata come scusa!




Ingredienti per una torta a due strati di 24cm di diametro
350gr farina 00
110gr burro morbido
330gr zucchero semolato
3 uova a temperatura ambiente
15gr cacao amaro in polvere
1 ½ cucchiaini estratto di vaniglia
1 ½ cucchiaini sale
125gr yogurt bianco
100ml latte
1 ½ cucchiaini aceto di mele
1 ½ cucchiaini bicarbonato
facoltativo: colorante rosso in gel, poche gocce
Per il cream cheese frosting:
300gr zucchero a velo
150gr formaggio fresco spalmabile tipo Philadelphia
80gr burro

Metodo:
Preparate la vostra teglia ungendola e foderandone la base con carta forno.
Accendete il forno a 180°.
Setacciate la farina in una ciotola.
Mescolate il cacao, la vaniglia, il sale e il colorante in una tazza.
Montate il burro morbido con lo zucchero usando una frusta elettrica o una planetaria a velocità medio-alta per almeno 5 minuti.
Aggiungete, sempre sbattendo, un uovo alla volta.
Unite il mix di cacao.
Abbassate la velocità al minimo e aggiungete, alternandoli in tre fasi, il latte precedentemente unito allo yogurt e la farina setacciata. Smettete di sbattere non appena è tutto incorporato.
Mescolate in un bicchiere l’aceto e il bicarbonato sciogliendo i grumi: farà una gran schiuma e crescerà.
Unite alla pastella della torta e con una spatola mescolate per amalgamare il composto.
Versate nelle teglia e infornate per circa 50 minuti, controllando la cottura con uno stecchino: quando uscirà pulito dal centro, la torta sarà pronta.
Lasciatela raffreddare completamente prima di sformarla.
Nel frattempo preparate il frosting montando il burro e il formaggio con la frusta elettrica e aggiungendo solo alla fine e, usando una spatola, lo zucchero a velo ben setacciato.
Mettete la crema a riposare in frigo.
Con un lungo coltello da pane tagliate via la cupola formatasi in alto e pareggiate così il top della torta.

IMG_2073

Tagliate il top della torta per pareggiarla.

Mettete da parte in una grossa ciotola la torta in eccedenza.
Tagliate ora la torta a metà, orizzontalmente.

IMG_2075

Tagliate la torta a metà, orizzontalmente, usando un coltello da pane.

Appoggiateci sopra la forma di un cuore tagliato nella carta e seguitene la sagoma con un coltello seghettato e con la punta.
Raccogliete anche questi avanzi di torta nella ciotola.

Usando una sagoma di carta, tagliate la torta a forma di cuore con un coltello seghettato.

Usando una sagoma di carta, tagliate la torta a forma di cuore con un coltello seghettato.

La torta tagliata.

La torta tagliata.

Scartando le parti esterne che sono più marroni (è il momento di assaggiare la torta di nascosto!), sbriciolate il resto con le mani, ma senza schiacciare.
Aprite ora la torta a metà, sollevando con delicatezza la parte superiore e appoggiandola sul piatto di portata.
Infilate sotto, lungo tutto il bordo, delle strisce di carta forno, che proteggeranno il piatto durante la fase di decorazione.

Rovesciate il top della torta sul piatto di portata protetto con strisce di carta-forno.

Rovesciate il top della torta sul piatto di portata protetto con strisce di carta-forno.

Spalmate con delicatezza il frosting sulla prima metà di torta, appoggiateci sopra l’altra metà, ricoprite anche quella e poi passate ai lati.
Per fare un lavoro pulito e non sporcare la crema bianca con le briciole rosse seguite i nostri consigli per farcire e ricoprire una torta a strati.

Farcite e coprite la torta con il frosting.

Farcite e coprite la torta con il frosting.

Cospargete la torta di briciole rosse lasciandole cadere sulla superficie e lungo i lati, aiutandovi con molta delicatezza con una mano per avvicinarle ai bordi.

Usate le briciole per coprire la torta: prima sopra, poi sui lati.

Usate le briciole per coprire la torta: prima sopra, poi sui lati.

Quando non saranno più visibili parti bianche, togliete le strisce di carta-forno da sotto la torta sfilandole con attenzione.
Pulite eventuali residui di briciole usando un pennello di setola.

La torta coperta di briciole: è il momento di portarla sul lavello e togliere le strisce di carta.

La torta coperta di briciole: è il momento di portarla sul lavello e togliere le strisce di carta.

Conservate la torta in frigo protetta da una campana di vetro o una grossa pentola rovesciata.
Si manterrà squisita per tre-quattro giorni… se proprio vorrete fare questo test e non mangiarla tutta prima!

Torta red velvet. Photo © Federico Casella per Cakemania®

Torta red velvet. Photo © Federico Casella per Cakemania®

 

Guarda anche tutto lo Speciale San Valentinotorta-cuore-cioccolato-lamponi-san-valentino

 

E lo Speciale Festa della Mammatorta-cuore-fiori-peggy-porschen

Trackback dal tuo sito.

Guarda anche

Lascia un commento

Commenti (3)

  • Avatar

    monica

    |

    Nn e venuta rossa come speravo:)) ma sarà lo stesso buona …

    Reply

  • Avatar

    Vanessa

    |

    salve, io vorrei far questa ricetta. Utilizzando queste dosi bastano utilizzare 10 ml di colorante rosso in gel? Grazie mille

    Reply

    • Avatar

      sasha carnevali

      |

      direi proprio di sì! penso anche meno…

      Reply