coloranti naturali

Cake pop arcobaleno con coloranti naturali di frutta

coloranti naturali

Per chi vuole evitare i coloranti artificiali, per chi ama il gusto puro della frutta, per chi deve preparare un buffet sano ed elegante… ecco la soluzione: cake pop arcobaleno fatti con coloranti naturali di frutta: sono belli, sono buoni, e così facili che potete farli con i bambini!

L’idea di questa ricetta nasce dall’unione dei due articoli da sempre più letti su Cakemania: la ricetta della torta arcobaleno e le 10 regole per fare cake pop perfetti.
Sono entrambi dolci molto divertenti e scenografici, ma francamente proibitivi se non si ha simpatia per i coloranti di sintesi.
Così ho pensato di usare della frutta essiccata e polverizzata come insaporitore e colorante naturale per dolci.
Da circa un anno ho infatti un essiccatore Tauro Biosec Domus (con cinque cestelli da usare contemporaneamente anche con prodotti diversi senza che si mescolino odori e sapori) e l’ho sperimentato con un po’ di tutto.

essiccatore tauro

Per prima cosa ho usato l’essiccatore Tauro con le fragole del mio terrazzo!

Una cosa che volevo assolutamente fare erano appunto dei coloranti alimentari naturali, e a seconda delle stagioni ho tagliato, frullato ed essiccato fragole, pesche, albicocche, fichi, mele, mirtilli, barbabietole, kiwi – per parlare solo della frutta.
Ho scoperto che frullare la frutta cruda ed essiccarla su un foglio di DrySilk è il modo migliore per ottenere una polvere fine: dopo circa 8 ore di essiccazione si toglie la sfoglia che è ancora elastica e tiepida, si fa a pezzi e si chiude in un barattolo.

dehydrated kiwi

essiccare la frutta kiwi

Una volta fredda si sarà trasformata in fogli friabilissimi, da polverizzare in un mortaio, frullatore o macinacaffè.

polvere di frutta

Come fare la polvere di mirtilli

... pestando la sfoglia di mirtilli essiccati

… pestando la sfoglia di mirtilli essiccati

Le polveri così ottenute si mantengono per molti mesi se chiuse in barattoli di vetro.
Io per questi cake pop naturali ho usato polvere di kiwi (solo la parte verde della polpa), di pesca, di fragole, di mirtilli e di barbabietola, che con il kiwi è stato il gusto che ha avuto più successo tra i miei amici.

coloranti naturali fatti in casa

Barbabietola, pesca, kiwi, fragola: frutta essiccata e ridotta in polvere si conserva per un anno in barattoli di vetro ben chiusi.

I colori sono ovviamente tenui proprio perché naturali – ad esempio siamo tutti abituati a pensare ai dolci alla fragola come a qualcosa di decisamente rosso, ma la verità, o se volete appunto, la natura, la vedete nella foto qui sotto:

cake pop arcobaleno naturali

La differenza con le tinte sgargianti ottenuti con coloranti artificiali è evidente. Io trovo i colori naturali particolarmente eleganti e rassicuranti!

I cake pop arcobaleno con coloranti naturali di frutta sono ideali per tutte le feste, ma soprattutto per quelle dove ci sono bambini e persone attente alla qualità di ciò che mangiano: dai battesimi ai matrimoni, dai baby shower ai compleanni in stile country o shabby chic.

Ingredienti per 25 cake pop da 4cm di diametro:
Per la torta:
225gr burro a temperatura ambiente
470gr zucchero
5 albumi a temperatura ambiente
375gr farina 00
4 cucchiaini lievito
½ cucchiaino sale
350ml latte tiepido
Per il cream cheese frosting:
80gr burro morbido
160gr formaggio spalmabile tipo Philadelphia
240gr zucchero a velo
Per colorare e insaporire:
qb polveri di frutta essiccata

Metodo:
Preparate tante teglie da 20cm quanti sono i gusti di frutta essiccata che avete a disposizione, ungendole o foderandole con carta-forno imburrata.
Accendete il forno a 170°.
Setacciate insieme la farina, il sale e il lievito.
Mettete gli albumi in una ciotola.
Usando una planetaria o una frusta elettrica sbattete il burro e lo zucchero finché non sono bianchi e schiumosi.
Sempre sbattendo aggiungete poco albume per volta, poi metà della farina, poi metà del latte, l’altra metà della farina e infine il resto del latte.
Dividete la pastella in ciotole e aggiungete ad ognuna la polvere di frutta: andate ad occhio e sapore personali – dividendo questa quantità di pastella per 5, io ho aggiunto 3 cucchiai di polvere di frutta ad ogni dose.

torta arcobaleno
Amalgamate bene e versate nelle teglie.

torta arcobaleno coloranti naturali
Cuocete in forno per 15 minuti.
Lasciate raffreddare le torte su una griglia per 10 minuti, poi sformatele.
Le torte saranno tutte dorate, senza rivelare una differenza tra loro: non disperate!
Tagliate via con un coltello da pane le superfici dorate e sbriciolate in ciotole diverse l’interno delle torte. Fate sparire le parti tagliate mangiandole subito 😉

IMG_1953

IMG_1956
Preparate il frosting montando il burro e il formaggio insieme per tre minuti e aggiungendo poi lo zucchero a velo.
Unite poi il frosting pronto alle varie ciotole di torta: cominciate con un cucchiaio, amalgamate e procedete a sensazione per aggiungerne altro. Dovete ottenere un impasto morbido, ma non troppo bagnato, che potete arrotolare tra le mani in tante palline.

IMG_1957
Vedrete i colori della frutta ravvivarsi entrando a contatto con l’umidità della crema.

cake pop arcobaleno
Mettete ogni pallina in un pirottino e infilateci uno stecchino di legno da gelato (questi si trovano su Amazon.it) e tenete i cake pop in frigo fino al consumo; qualche ora di riposo gioverà anche al sapore!

rainbow cake pop

Potete trasportare i cake pop arcobaleno in una teglia fino al vostro pic nic!

coloranti naturali

… e fare un figurone!

Potrebbe interessarti anche…

Come si usa l’essiccatore nel cake design: il test dei Red Carpet Cake Design




essiccatore-tauro

I Red Carpet Cake Design provano l’essiccatore Biosec Tauro

Come si compone un dessert a piatto: lezione stellata dello chef Cristiano Tomei

ricetta cristiano tomei

Dulche de leche al peperoncino, con polvere di cavolo nero e capperi, torta soffiata al cioccolato, “triscotto” e erbe selvatiche.

Post in collaborazione con Tauro Essiccatori

Tags: , , , ,

Guarda anche

Lascia un commento

Commenti (2)

  • Avatar

    adele forte

    |

    ma se non disponi di un essicatore come fai? grazie

    Reply

    • Avatar

      sasha carnevali

      |

      usa il forno a 50°-60° al massimo, e lascia aperto lo sportello con uno stecchino infilato per far uscire l’umidità 🙂
      ti consiglio di farlo la sera e lasciarlo andare tutta la notte.

      Reply