33 cose da fare con il sacchetto del pane

Non gettate i sacchetti di carta del pane: vi suggerisco 33 modi per riciclarli in casa e in cucina!

sacchetto del pane

Anche voi conservate i sacchetti del pane in buone condizioni? Prima di tutto potete portarveli dietro quando andate a fare la spesa e riusarli per frutta e verdura, evitando di metterne in circolazione altri (e soprattutto insegnando ai negozianti a evitare quelli di plastica).

Ma oltre a questo vi consiglio di non gettarli perché vi possono essere utili in cucina, in casa e in giardino in molti modi!

Cosa fare in cucina con il sacchetto del pane: lo potete usare…

1. Per assorbire l’olio del fritto: appoggiate un sacchetto del pane su un piatto come alternativa alla carta da cucina (utilissimo se preparate le pakora indiane!).

sacchetto del pane per assorbire fritto

2. Per fare un cestino del pane per la tavola, come in un bistrot: avvolgete l’imboccatura del sacchetto su se stesso per mantenerlo aperto e usatelo per mettere il pane in tavola. Potete usare i sacchetti più piccoli per porzioni individuali di pane.

sacchetto del pane in tavola
Photo credit: Food&Cakes By GB

3. Per far maturare gli avocado, le banane e i kiwi: metteteli nel sacchetto del pane con una o due mele (l’etilene prodotto dalla frutta, ormone vegetale responsabile della maturazione, li farà maturare più velocemente).

mele nel sacchetto del pane

4. Per raccogliere rifiuti organici e scarti di cucina man mano che si prepara il cibo. Da gettare poi nella differenziata (cassonetto dell’umido), oppure nella compostiera privata.

sacchetto del pane per scarti di cucina

5. Per congelare i cibi: usate i sacchetti del pane per riporre in freezer i cibi che non dovete conservare molto a lungo, o per fare il sacchetto del brodo.

6. Per contenere il pane avanzato che non avete ancora usato per la mariconda: il sacchetto del pane lo lascia respirare e non lo fa ammuffire. Ideale anche per il pane da seccare e poi grattugiare.

pane secco
E se proprio avanza del pane secco… potete darlo da mangiare a cani e galline!

7. Per sbucciare le castagne arrostite: lasciate riposare qualche minuto le castagne appena tolte dal fuoco nel sacchetto, il calore e il vapore aiuteranno a far staccare buccia e pelle; usate poi lo stesso sacchetto del pane come contenitore per le bucce e infine gettate tutto nel camino o nei rifiuti organici.

come sbucciare le castagne crude
Cuoci le castagne con questo metodo, e si sbucceranno subito!

8. Per riporre in frigorifero i salumi e i formaggi stagionati: il sacchetto del pane ben chiuso li conserva per giorni senza che ammuffiscano.

9. Per impanare verdure, carne, pesce prima di una frittura o di una gratinatura al forno senza sporcare niente: mettete farina, semolino o pan grattato nella busta, aggiungete il cibo a pezzi, chiudete, shakerate. Solo il necessario si attaccherà alle zucchine, alla cotoletta e alle acciughe!

10. Per fare i pop corn nel microonde senza grassi: allargate bene il sacchetto del pane e metteteci dentro una manciata di chicchi di mais, chiudete bene l’imboccatura (facendo in modo che il sacchetto non si schiacci) e impostate il forno a microonde per a 750W per 2 minuti.

sacchetto del pane per fare pop corn
Photo credit: The Pudge Factor

11. Per conservare i funghi secchi: metteteli in un sacchetto di carta ben chiuso e riponeteli in un luogo asciutto.

12. Per far raffreddare i peperoni arrostiti al forno: la buccia si toglie più facilmente se vengono chiusi in un sacchetto di carta.

13. Per proteggere le padelle dai graffi, mettendo un sacchetto tra l’una e l’altra.

sacchetto del pane per proteggere padelle

14. Per cuocere i carciofi in tegame: aprite la busta e bagnatela, poi coprite i carciofi interi surante la cottura per mantenere l’umidità giusta.

15. Per conservare la pasta fresca fatta in casa: si secca senza ammuffire.

16. Per conservare aglio, patate, cipolle e scalogni al buio: facendoli respirare, ma senza farli germogliare.

17. Per portarsi dietro il panino e la frutta del pranzo o della merenda, e per contenere eventuali scarti (il torsolo della mela, la buccia della banana).

Cosa fare in casa con il sacchetto del pane: lo potete usare…

18. Per accendere il fuoco nel camino: arrotolate i sacchetti e metteteli alla base della legna per facilitarne l’accensione.

sacchetto del pane per accendere il camino

19. Per raccogliere rifiuti taglienti come i cocci di vetro (il sacchetto non dovrà essere accartocciato!).

20. Per impacchettare i regali di Natale e compleanno: potete decorare il sacchetto del pane con disegni fatti dai bambini o con un semplice spago su cui potete annodare una pigna, un rametto di abete o di agrifoglio, un bastoncino di cannella.

sacchetto del pane pacchetto regalo

21. Per fare stelle natalizie di carta facili e veloci: proponetele ai vostri bambini!

stelle di carta del sacchetto del pane

22. Per fare delle ghirlande per le feste o per altre ricorrenze.

ghirlanda di carta del sacchetto del pane
Photo credit: Project Nursery
decorazioni di carta del sacchetto del pane

23. Per vuotare il serbatoio dell’aspirapolvere evitando che il contenuto si disperda: mettete l’apertura del sacchetto di carta attorno al serbatoio mantenendolo ben chiuso con la mano e scuotete energicamente in modo che il contenuto del serbatoio vi si trasferisca. Sfilatelo, richiudetelo molto lentamente per evitare che la polvere fuoriesca e conferitelo nei rifiuti.

24. Per contenere le scarpe in valigia e quelle dei bambini a scuola.

25. Per raccogliere la carta da differenziare (quelli grandi).

26. Per tenere in forma le scarpe: arrotolati, infilati al loro interno.

sacchetto del pane riciclato forma scarpe

27. Per proteggere il tavolo durante gli art attack dei bambini… e dei grandi (da pittura, pennarelli, colla, creta, DAS…).

28. Per riporre documenti da archiviare, scrivendoci sopra di che anno sono.

sacchetto del pane per documenti

Cosa fare in giardino e nell’orto con il sacchetto del pane: lo potete usare…

29. Come contenitore per scarti del giardinaggio: usate i sacchetti per raccogliere foglie secche, erbacce man mano che le estirpate; anche queste da gettare poi nella differenziata (cassonetto dell’umido), oppure nella compostiera privata.

30. Per fare un cache-pot, o porta-vaso: mettete un piattino sul fondo del sacchetto (potete usare anche una vaschetta di plastica riciclata) e appoggiateci sopra il vaso, poi rimboccate l’apertura del sacchetto per fare in modo raggiunga l’altezza del vaso e lo copra alla vista.

sacchetti del pane copri vaso
Photo credit: Gardenista

31. Per imbianchire cardi, sedano e porri nell’orto.

32. Per creare dei semenzai biodegradabili, da trasferire direttamente in piena terra.

33. Per far essiccare, possibilmente a testa in giù, le erbe aromatiche “legnose” come rami di origano, timo, alloro, maggiorana, salvia, rosmarino. Il sacchetto deve rimanere un po’ aperto all’imboccatura per far circolare l’aria. Questo metodo non va bene per il basilico, il prezzemolo, l’erba cipollina che sono più delicate e acquose e marcirebbero invece di disidratarsi.

Nella mia continua ricerca di soluzioni per evitare sprechi e impatto ambientale (anche a partire da piccole scelte come quella tra tovaglioli di carta o di stoffa) vi ho mostrato 33 modi per riciclare i sacchetti del pane che spesso mi ritrovo in casa; a voi capita di tenerli da parte per riciclarli in cucina o per altri usi?

Fatemi sapere nei commenti se li conservate anche voi, e se avete scoperto altri modi per riciclarli!

Potrebbe piacerti anche…

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!