Come fare l’aceto di mele in casa (con le bucce!)

La ricetta facilissima per fare l’aceto di mele in casa: delicato e fruttato, ottimo per le insalate e #zerowaste!

come fare in casa l'aceto di mele

Che soddisfazione fare l’aceto di mele in casa, con le bucce e i torsoli avanzati da una sola mela bio!

Questa è la mia ricetta per fare un aceto di mele delicato e non troppo pungente, perfetto per condire insalate e piatti di verdure o per preparare una torta fuori dal comune (sotto vi spiego come).

aceto di mele fatto in casa ricetta cakemania
Un telo leggero o un fazzoletto di cotone lasciano respirare l’aceto di mele mentre fermenta

Aceto di mele fatto in casa con gli scarti di mela

Questa è una ricetta totalmente #zerowaste, che oltre agli scarti di una o più mele richiede un nulla di ingredienti (giusto acqua e poco zucchero) e un barattolo di vetro pulito. Tutto il lavoro sarà fatto dalla nutrita comunità di microrganismi di cui è ricca la buccia delle mele.

Metodo:

aceto di mele fatto in casa
  • Per fare l’aceto di mele in casa bastano la buccia e il torsolo di una grossa mela cruda non trattata, un bicchiere d’acqua naturale (225ml) e un cucchiaino da caffè di zucchero. Se avete più bucce e più torsoli anche meglio: il sapore sarà più marcato.
  • Lasciate fermentare per almeno 10 giorni in un barattolo di vetro coperto con un fazzoletto leggero fissato con un elastico, al buio. Poco a poco vedrete comparire segni di fermentazione: bolle in superficie e un leggero sentore alcolico.
  • Agitatelo leggermente una volta o due al giorno (e date un’annusata attraverso il fazzoletto per la soddisfazione).
  • L’aceto è pronto quando smette di fare nuove bollicine: possono volerci due settimane. L’acidità aumenterà man mano, riposando in dispensa.
  • Ultimo step: si filtra e si imbottiglia!

Insomma, con questa ricetta che ho scovato sul blog di Zero-Waste Chef si ottiene un aceto delicato, floreale e fruttato dalla bassa acidità a costo zero, come fringe benefit di una torta di mele o di una semplice merenda da Biancaneve!

Come usare l’aceto di mele fatto in casa

Io trovo molto buono l’aceto di mele per l’insalata, dove va benissimo, mentre la sua bassa acidità non lo rende sicuro per marinate e conserve. Condisce in modo delicato una insalata di cavolo nero crudo ed è l’ingrediente che fa lievitare a sorpresa la torta all’acqua e cacao e la classica red velvet grazie l’azione combinata del bicarbonato di sodio: da ricordare quando serve un sostituto del lievito per torte!

State tenendo conto dei miei aceti? Di vino rosso, di vino bianco, di sambuco, di riso, di vino di mio suocero e erbe aromatiche, di vino rosso e scalogno, balsamico vero della mia amica Gloria (che ha l’acetaia in soffitta, da brava modenese), balsamico finto (da supermercato)… Sono davvero tanti ormai, ma mi manca quello di kombucha e ancora aspetto qualcuno che me ne spacci!

Potrebbe piacerti anche…

La mia miscela di tè fatta in casa

Cracker ai semi fatti in casa: così buini che danno assuefazione… come il crack!

ricetta cracker senza glutine