Come si fanno le talee delle piante da appartamento

Il metodo più facile per propagare le piante da appartamento, ideale per i negati del giardinaggio e per i principianti: da iniziare subito!

Sasha Carnevali

Pollici neri smettete di girare a vuoto e preparatevi a trasformarvi in pollici verdi con questo metodo che più facile non si può!

È un metodo per fare le talee con le piante da interni con cui è impossibile fallire: anche per i principianti, anche per chi si considera negato e per tutti quelli che vorrebbero iniziare il giardinaggio domestico ma non sanno come iniziare!

Vi prometto che riuscirete a propagare diversi tipi di piante da appartamento arricchendo la casa di tanto verde senza alcuno sforzo.

propagazione in casa di piante
I primi pothos che ho ricevuto in regalo da un’amica si sono trasformati in quelle fronde lunghissime che avete visto sopra!

Prendiamo esempio dal pothos, la pianta giusta per iniziare a fare talee delle piante da appartamento: è adatta agli ambienti più umidi come la cucina o il bagno, e può crescere fino a due metri in un anno. Offre la possibilità di essere propagata più volte tramite talea fino a dimensioni ragguardevoli.

pothos
…come questa!

Collocati in alto su mensole e librerie oppure appesi, i pothos valorizzano gli ambienti con cascate di fronde flessibili, lucide e rigogliose. C’è chi le fa correre liberamente lungo le pareti, le lascia crescere lungo ringhiere, corrimano e balaustre oppure ne orienta lo sviluppo sostenendole con chiodini o lacci.

Non solo il pothos è decorativo e facile da propagare: un piccolo esemplare di questa pianta straordinaria ci dà la possibilità di regalarne tante a amici e parenti: anche io ho cominciato così, con un pothos ricevuto da un’amica!

Come propagare le piante da appartamento tramite talea: il pothos

La talea è un ramo o una fronda provvista di almeno una gemma, capace di generare radici e di dare vita a un nuovo individuo; la propagazione per talea è forse il metodo più semplice per ottenere nuove piante.

Le radici del pothos sono facilmente visibili sui tralci: a volte sono solo accennate, a volte possono misurare qualche centimetro. Più l’ambiente in cui vive è umido, più le sue radici aeree saranno lunghe.

talea di pothos con radice
Questo pothos vive in cucina, per cui assorbe l’umidità nell’aria ed è particolarmente adatto ad essere usato per la moltiplicazione
propagazione pothos in acqua

Per iniziare tagliate la fronda di pothos tra una foglia e l’altra in modo che ogni pezzo che abbia una foglia e una radice (a volte le radici sono perfino due: meglio!).

talee di pothos
A sinistra una talea rimasta in acqua in una tazza opaca, a destra una talea in bicchiere trasparente: notate la differenza di lunghezza tra le due radici?

Mettete le talee in un vaso o un bicchiere di vetro trasparente pieno d’acqua, immergendo la radice e tenendo fuori dall’acqua la foglia. Tenete il vaso in un posto illuminato dalla luce naturale e cambiate l’acqua ogni tre giorni: in questo modo le radici si sviupperanno più in fretta.

Nell’arco di un paio di settimane vedrete che le radici si saranno allungate di alcuni centimetri diventando sempre più vigorose.

Quando le radici delle talee misurano alcuni centimetri è il momento di trasferirle nei vasi.

Come invasare le talee

  1. Mettete uno strato di argilla espansa sul fondo del classico vaso di plastica o terracotta (deve essere bucato) per favorire il drenaggio dell’eventuale acqua in eccesso.
  2. Aggiungete un po’ di terriccio per piante da interni.
  3. Sistemate le talee, con delicatezza per non romperle, lungo il bordo del vaso che darà loro un punto di appoggio e protezione.
  4. Finite di riempire il vaso con il terriccio.
  5. Annaffiate abbondantemente (regola universale di ogni talea, semina, rinvaso e trapianto), possibilmente usando anche del fertilizzante liquido o granulare per avviare bene la crescita.
pothos in vaso talee delle piante da appartamento

Come propagare in casa la pianta ragno (o nastrino, o falangio) per talea

Con lo stesso metodo della talea del pothos è possibile propagare anche il falangio, o pianta ragno, che produce dei filamenti (detti stoloni) alla cui estremità si formano nuove piantine dotate di un accenno di radici… proprio come le piante di fragole!

Staccando gli stoloni e mettendoli in acqua in un barattolo di vetro trasparente otterrete nuove piantine dotate di radici, che presto saranno pronte per essere trasferite in vaso.

falangio o pianta ragno
Scegliete gli stoloni su cui sono visibili gli accenni di radici.
talee delle piante da appartamento
Due stoloni staccati dalla pianta ragno e pronti per essere messi in un vaso pieno d’acqua.
propagazione pianta ragno o falangio
Gli stoloni immersi in acqua (da cambiare ogni tre giorni) svilupperanno le radici nell’arco di un paio di settimane.

Potrebbe piacerti anche…

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!