Ricetta della vera Waldorf salad, (quasi) piatto unico

La ricetta originale di una delle insalate più famose del mondo: la Waldorf salad, da provare come piatto (quasi) unico per sentirsi subito a New York!

Difficoltà
facile
Costo
basso
Preparazione
10min

Chiudete gli occhi, assaggiate la Waldorf salad e vi ritrovate magicamente trasportati a New York City nel luogo che le dà il nome e che l’ha resa internazionale: il Waldorf Hotel, inaugurato nel 1893 sulla Quinta Strada e diventato presto una leggenda del lusso e della bella vita newyorkese.

waldorf astoria hotel new york city

Grace Kelly e Ranieri ci hanno dato il loro party di fidanzamento nel 1956, i presidenti americani avevano un accesso esclusivo tramite un ascensore grande abbastanza per contenere l’auto presidenziale, Marilyn Monroe lo scelse come dimora alternativa a Hollywood: un’insalata, al Waldorf, non poteva essere da meno!

La Waldorf Salad è opera del maitre d’hotel Oscar Tschirchy che, come l’italiano Cardini per la Caesar’s Salad, ha saputo creare una ricetta di estrema semplicità ma geniale nella scelta degli ingredienti.

Pochi ma perfettamente accostati, naturalmente, tanto da farne un ottimo piatto unico.

Come fare la vera Waldorf salad

Ingredienti per 4 porzioni

  • 1 lattuga romana
  • 1 mela verde tipo Granny Smith
  • 2-3 coste di sedano
  • un piccoolo grappolo d’uva viola
  • 12 noci
  • succo di limone
  • 4 cucchiai di maionese
  • una presa di sale
  • pepe bianco

Metodo

  1. Lavate la lattuga e asciugatela con uno strofinaccio.
  2. Sbucciate la mela, togliete il torsolo e tagliatela a fettine. Se è bio, lasciatele la buccia.
  3. Mondate il sedano e tagliate le coste a losanghe.
  4. Tagliate in quarti gli acini d’uva precedentemente lavati e togliete i semi.
  5. Tostate leggermente i gherigli di noce in padella o nel forno e distribuiteli sull’insalata.
  6. Preparate la vinaigrette mescolando il succo del limone, la maionese, il sale e il pepe e distribuitela sull’insalata.

La vinaigrette nel corso degli anni ha subito qualche variazione fino ad arrivare negli anni ’90 alla versione extra lusso della Waldorf salad con un’emulsione di:

  • senape di Digione
  • olio extra-vergine di oliva
  • aceto di champagne
  • tuorlo d’uovo
  • olio al tartufo bianco

Oggi l’immobile del Waldorf Hotel è stato in parte trasformato in appartamenti di lusso, ma la Waldorf salad continua a essere, con circa 20.000 insalate all’anno, uno dei piatti più richiesti dagli ospiti!

Io l’ho mangiata quando siamo stati tre giorni al Waldorf, nel 2007…

i mazzolini di fiori nei corridoi del Waldorf Hotel!

E voi, quale piatto amate di New York?

Potrebbe piacerti anche…

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!