Il rapimento e l’estasi: un San Valentino cremoso e croccante

Creme di cioccolato aromatizzate agli agrumi e biscotti di Dolcimaterieprime

Il rapimento: quella meravigliosa metaforica condizione in cui qualcosa ti dà una botta in testa e ti si piglia… Chi ti cerca, amici e parenti, non ti trova… sei sparito nel nulla…
Interessantissime le condizioni di questo stato che coinvolge tutti gli strati dell’essere, fino ad arrivare anche allo spirito; divertenti e ansiogene montagne russe…
È sotto quel tipo di cielo che festeggerete il vostro San Valentino? Davvero me lo auguro per voi, sarebbe il modo più bello di far contento questo affettuoso santo, ma se così non fosse… che ci vogliamo negare un’abbuffatina?? Eh, no di sicuro!
Cominciamo con qualcosa di morbido… della crema al cioccolato in una doppia versione lui-lei, dove lei potrebbe essere un tipo un po’ così e passare a lui quella rosa dicendogli “questa è la tua…” solo per vedere la faccia che fa, e poi riprendersela velocemente indietro, perché il rosa è una cosa tutta nostra, così come la prerogativa di vedere il mondo attraverso occhiali rosa ci piace sempre, comunque e nonostante tutto…

Biscotti in pasta frolla, pasta di cioccolato e royal icing di Dolcimaterieprime

Un biscotto allungatissimo di colore opposto si accompagna alla crema per darle un po’ di croccantezza…
Se nessuno ci prende per un braccio per rapirci, almeno facciamoci prendere per la gola!

© Dolcimaterieprime

Crema al cioccolato profumata agli agrumi

Ingredienti:
90 gr di panna fresca
100 gr di latte
1/2 cucchiaino di scorza di limone
1 cucchiaino di acqua di fiori d’arancio
1 tuorlo
30 gr di zucchero
30 gr di cioccolato bianco o al latte (io ho fatto una dose con ognuno, colorando il bianco con poche gocce di colorante alla fine)
10 gr di amido di mais

Metodo:
Mettete la panna, il latte, la scorza di limone e l’acqua di fiori d’arancio in un pentolino. Portate ad ebollizione e togliere dal fuoco.
Montate il tuorlo con lo zucchero e aggiungete l’amido di mais, mescolando bene. Versatevi sopra il composto portato ad ebollizione, girando, e rimettere il tutto sul fuoco a calore moderato. In 3 minuti si addenserà e andrà tolto nuovamente dal fuoco. Unire ora il cioccolato a dadini e mescolate finché non si è completamente sciolto.
Conservate in frigorifero e lasciate a temperatura ambiente 20 minuti prima di servire.

Ho decorato questa crema con elementi in royal icing. Va tenuto presente che la royal icing a contatto con superfici umide si scioglie, quindi la decorazione va posta sulla crema appena prima di portare la crema in tavola.
Il biscotto è in pasta frolla (come anche quelli delle immagini sottostanti), coperto da un velo di marmellata di pesche, uno strato di pasta di cioccolatoe decorazioni in royal icing. Sarebbe carino usarlo come cucchiaino, ma la tentazione di mangiarlo è troppo forte e dura poco…

© Dolcimaterieprime

In questo caso invece,i due colori di pasta di cioccolato sono mescolati per marmorizzare:

© Dolcimaterieprime

E qui, per il rilievo, ho utilizzato un tappetino per fondente:

© Dolcimaterieprime
© Dolcimaterieprime
© Dolcimaterieprime

 

Francesca Belfiore

dolcimaterieprime.blogspot.com

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!