Torta “a fiori… o a pois?” di Toni Brancatisano

La torta di Toni Brancatisano finita… “prima”…

Quando facevo torte per i matrimoni, mi chiesero una volta di progettare una wedding cake di cinque piani.
Avevo solo parlato con l’organizzatrice e non avevo incontrato la sposa.
Le mandai una piccola torta quadrata come test per assaggiare il gusto (mud cake al cioccolato fondente) e decorai ogni lato in modo diverso così che i fidanzati potessero visualizzare meglio ogni design.
Una parte era ricoperta con minuscoli boccioli; un’altra con dei pois. La wedding planner ed io eravamo entusiaste dei fiorellini, la sposa dei pois.
Quando cominciai la decorazione per qualche motivo mi erano però rimasti in testa i boccioli.
Ho finito poi la torta in anticipo e ho immediatamente mandato un sms alla wedding planner, annunciando che era bellissima, così coperta di 1370 fiorellini! Lei mi richiamò subito: “Fiorellini??? TONI! La sposa voleva i pois!!”.
Le dissi che avrei cercato di rimediare, ma che dubitavo di poter rimuoverli senza rovinare la copertura… e sapevo che non avevo abbastanza ganache per rifare ogni strato!
Per fortuna i pois erano più grandi dei boccioli… e quattro ore dopo… la torta era finita, per la seconda volta, con 1370 pois!
Morale della storia: sempre incontrare di persona gli sposi e… prendere appunti!

La torta di Toni Brancatisano finita… “dopo”.