Ricetta – Brownies ripieni di caramello salato

Se rendere i brownies ancora più ricchi rispetto al loro stato naturale vi pare una follia, aspettate a valutare e preparateli con questa ricetta: il caramello è dolce, ma anche pungente e salato e aggiunge un altro strato umido e appiccicoso al dolce più “chewy” che si possa sfornare.

Difficoltà
media
Costo
medio
Preparazione
30min
Cottura
55min
ricetta brownies caramello salato
Brownies ripieni di caramello salato

Ricetta  dei brownies ripieni di caramello salato

Vi raccomando di usare il sale a scaglie, se lo avete: la differenza nel gusto si sente davvero.

Per sporzionarli in maniera professionale, tagliate i brownies in piccoli cubi (da due-tre morsi ciascuno) usando un coltello a lama lunga e liscia, da pulire con acqua calda dopo ogni fendente.

Ingredienti per i brownies:

  • 180gr farina 00
  • 30gr cacao amaro
  • ½ cucchiaino sale
  • 300gr cioccolato fondente (60-70% cacao)
  • 200gr burro
  • 370gr zucchero di canna chiaro
  • 4 uova
  • 1 cucchiaino estratto di vaniglia

Ingredienti per il caramello:

  • 175gr zucchero semolato
  • mezzo cucchiaio si sale a scaglie (meno se usate quello comune)
  • 150ml panna
  • 10gr burro

Metodo:

  1. Cominciate dal caramello: in un pentolino scaldate la panna senza farla bollire. È meglio aggiungerla calda al caramello per evitare grumi: se è fredda lo fa rapprendere subito.
  2. Mettete lo zucchero su fuoco medio in una casseruola dal diametro piuttosto largo (altrimenti avrete uno strato spesso di zucchero:  quello che tocca il fondo caramellerebbe presto, mentre quello sopra resterebbe crudo, e bisogna evitare di mescolare e toccare lo zucchero che si vuole caramellare per non farlo cristallizzare).
  3. Quando avrete un caramello scuro che comincia a fumare toglietelo dal fuoco (non cedete alla tentazione di non farlo scurire, anche se vi piace chiaro: in questo caso deve avere un sapore definito, altrimenti sarà solo dolce e stucchevole).
  4. Aggiungete la panna in due mandate, facendo attenzione perché farà le bolle e schizzerà. Mescolate vigorosamente per creare una crema liscia, poi aggiungete il sale e il burro.
  5. Se avete comunque dei grumi riportate sul fuoco il caramello e mescolate finché non si saranno sciolti.
  6. Mettete da parte a raffreddare.
  7. Accendete il forno a 180° e foderate una teglia rettangolare (circa 23x33cm) con carta-forno, lasciando che questa fuoriesca dai bordi abbastanza per poter essere presa con le mani e permettervi di sollevare la torta cotta dalla teglia.
  8. Setacciate insieme la farina, il cacao e il sale.
  9. Mettete il burro e il cioccolato in una casseruola abbastanza grande da poter poi contenere tutto l’impasto della torta.
  10. Portate su fuoco dolce e fate sciogliere, mescolando perché il cioccolato non bruci sul fondo.
  11. Quando burro e cioccolato sono fusi, aggiungete lo zucchero e fatelo sciogliere – sempre mescolando.
  12. Togliete dal fuoco e aggiungete la vaniglia e le uova appena “rotte” con una forchetta; non incorporate aria: i brownies devono avere una consistenza densa.
  13. Incorporate la farina senza mescolare troppo.
  14. Versate metà del composto nella teglia, poi versateci sopra il caramello lasciando tre centimetri di spazio libero lungo tutto il perimetro.
  15. Coprite con il resto della pastella; non vi preoccupate se un po’ di caramello, schiacciato e spinto verso l’esterno da questo strato, esce lungo i bordi: sarà buono lo stesso!
  16. Infornate per 45 minuti circa. La torta avrà ancora un aspetto morbido, ma si rassoderà raffreddandosi.
  17. Estraete la lastra di brownies sollevandola con la carta solo quando sarà appena tiepida.
  18. Tagliate, mangiate e godetene tutti!

Prova anche la ricetta classica dei brownies: è la mia ricetta di famiglia, portata direttamente da Boston!

Salva

Salva

Salva

Salva

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!