Dutch baby alle mele e mirtilli – ricetta per il brunch

Il dutch baby, detto anche pancake tedesco, è una sorta di flan che si prepara in pochi minuti: di una versatilità incredibile, è buonissimo e nutriente. Per il brunch, la colazione e perché no, un dopo cena super-coccoloso 🙂

Difficoltà
facile
Costo
basso
Preparazione
10min
Cottura
20min

 le creuset tegame

Cos’è un dutch baby?

Il dutch baby è in realtà il pancake tedesco.
Parente dell’apfelpfannkuchen – un vero pancake piatto, da girare in padella e cuocere solo sulla fiamma – ma molto più vicino allo Yorkshire pudding che gli inglesi mangiano con l’arrosto, il dutch baby ha preso questo strano nome che significa “bambino olandese” quando diventò il piatto forte di un diner di Seattle nella prima metà del ‘900: la figlia del proprietario non sapeva che “Deutsch” (tedesco) si pronuncia “doič”, e diceva invece “dač” come “Dutch”, olandese.

La preparazione divenne quindi famosa per passaparola con il nome storpiato e la primogenitura mal assegnata!

Dutch baby – come farlo e varianti

Il concetto del dutch baby è così semplice che potrete farlo ad occhio una volta che avrete preso la mano; bisogna solo:

  1. fare una pastella di latte, farina, uova e poco zucchero e sale
  2. avere il forno caldissimo
  3. tenere una padella o tegame di ghisa sul fuoco alto
  4. ungere con burro
  5. versare la pastella
  6. aggiungere l’eventuale farcitura di frutta
  7. mettere il forno finché il dutch baby non ha fatto il suoi sbuffi (circa 15 minuti)
  8. cospargere di zucchero a velo e goderselo!

Il modo più classico di servirlo è solo con burro, zucchero e limone una volta uscito dal forno. Io ho pensato di preparare uno sciroppo di mele – più una salsa in verità, ma mi piace chiamarlo sciroppo per far finta che sia un sostituto di quello di acero 😉 salsa di mele

La farcitura è stagionale, e dà ampio spazio alla fantasia; ecco qualche idea:

  • con pesche e lamponi
  • con albicocche e mandorle
  • con marmellata di arance
  • con composta di ribes e ricotta
  • con pere e cioccolato
  • con mele e cannella

Perché serve una padella o un tegame di ghisa per fare un dutch baby?

padella ghisa

È la cottura-shock di questo flan, che comanda la pentola: per avere l’effetto crosticina esterna + morbido budino interno è essenziale usare un tegame che possa passare dal fuoco al forno, diffondendo uniformemente temperature altissime.

Se non avete ancora una pentola di ghisa, ascoltate chi come me ne ha nove e non può vivere senza: dalle cocotte rotonde a quelle ovali, dalle padelle alle bistecchiere fino al tegame Le Creuset che ho usato per questa ricetta (in questo momento scontato del 20%), le pentole di ghisa cambiano la vita in cucina.

Sono un investimento, senza dubbio, e di quelli che rendono: una buona pentola di ghisa dura tutta la vita e viene passata di generazione in generazione.

Vi raccomando di non optare per quelle che costano poco e hanno il fondo ruvido: ho due padelle così e non le uso mai perché si attacca tutto e sono un inferno da pulire e mantenere (non le puoi bagnare sennò arrugginiscono, le devi ricondizionare con olio nel forno…).

Regalatevi invece una cocotte o un tegame dall’interno smaltato o comunque liscio (è lì che si vede la qualità): andrà in lavastoviglie come una normale pentola di acciaio, e potrete cuocerci dentro qualsiasi cosa senza che si attacchi niente.

E poi, sono oggetti bellissimi… vero? 🙂

cocotte-le-creuset
La mia prima cocotte di ghisa, fidata compagna di ogni “slow cook weekend”

Dutch baby alle mele e mirtilli – ricetta per il brunch

ricetta dutch baby

Ingredienti per 8 persone:

Per il dutch baby:

  • 4 uova
  • 250ml latte
  • 150gr farina
  • 1 cucchiaio zucchero
  • 1 cucchiaino sale
  • qb burro per ungere il tegame

Per la farcia:

  • 3 mele biologiche
  • 1 vaschetta di mirtilli
  • la scorza di un limone, grattugiata
  • 1 cucchiaio zucchero
  • qb burro per ungere il tegame

Per lo sciroppo di mela da servire a parte:

  • 1 bicchiere succo di mela non zuccherato
  • 1 cucchiaio zucchero
  • 1 cucchiaio succo di limone
  • 1 noce di burro
  • 1 cucchiaino raso di amido di mais/fecola/farina

Metodo:

  1. Accendete il forno a 220°.
  2. Frullate insieme tutti gli ingredienti della pastella per il dutch baby e mettete da parte. Davvero, se frullate invece che mescolare a mano avrete un dolce più buono!minipimer
  3. Tagliate a fette le mele, lasciando la buccia.
  4. Mettete il tegame di ghisa sul fuoco e fate sciogliere poco burro.
  5. Fate ammorbidire per un paio di minuti le mele, cuocendole e cospargendole di zucchero.
  6. Unite i mirtilli e la scorza di limone e mettetele da parte.mele cotte
  7. Riportate il tegame di ghisa sul fuoco e fate sciogliere poco burro quando il tegame è caldissimo. Ungetelo bene anche sui lati.
  8. Spegnete il fuoco e versate velocemente la pastella.come si fa dutch baby
  9. Aggiungeteci sopra la frutta, e infornate immediatamente.dutch baby ricetta brunch
  10. Mentre il dutch baby gonfia in forno, preparate lo sciroppo di mele.
  11. Mettete in un pentolino il succo di mela, lo zucchero, il limone e il burro e fateli ridurre della metà su fuoco medio-alto.
  12. Prelevate dal pentolino un cucchiaio di sciroppo e amalgamatelo con l’amido in una tazzina da caffè, in modo che non ci siano grumi.
  13. Versate il composto nel pentolino e, mescolando sempre, riportate a bollore facendo addensare lo sciroppo.
  14. Il dutch baby alle mele e mirtilli è pronto quando in forno lo vedrete ben sollevato e marroncino sui bordi.
  15. Non appena lo toglierete dal forno collasserà, ma non vi preoccupate: è normale!
  16. Cospargete con zucchero a velo e servite caldo il vostro dutch baby alle mele e mirtilli con lo sciroppo di mele.dutch baby le creuset

(Post in collaborazione con Le Creuset)

Potrebbero interessarti anche:

French toast, dal pain perdu dei contadini francesi al brunch americano

French toast con sciroppo d'acero ricetta cakemania
French toast con sciroppo d’acero.

I veri pancake americani

ricetta pancake
Pancake e sciroppo d’acero.

&

Lascia il tuo voto