Confettura di susine della nonna

Confettura di susine
Confettura di susine della nonna

La confettura di susine (che in tanti chiamiamo erroneamente marmellata) è il modo migliore per conservare questi deliziosi frutti che maturano in abbondanza tra luglio e agosto.
Acidula e saporita, è davvero la copertura ideale per una classica crostata di pasta frolla.

Questa è la ricetta della confettura di susine della nonna, facilissima da fare, senza fatica e senza pectina industriale: solo frutta fresca e zucchero!

Queste sono le susine usate per fare la confettura: appena colte!
Queste sono le susine usate per fare la confettura: appena colte!

Ingredienti per quattro vasetti da 350gr:
2kg susine
1kg zucchero
2 mele non trattate

Metodo:
Prima di cominciare lavate con acqua caldissima e sapone i barattoli e i tappi che userete per conservare la confettura.
 Un passaggio in lavastoviglie alla massima temperatura va benissimo.
Lasciateli scolare e asciugare capovolti.
Tagliate a pezzi le mele e unitele, buccia e torsoli compresi, allo zucchero e alle susine in una grossa pentola dal fondo pesante.
Mescolate schiacciando per far uscire un po’ di succo dalle susine.
Portate su fuoco basso e mescolate finché non si sarà formato abbastanza liquido di cottura per poter lasciare andare la composta.
Controllatela ogni tanto, tenendo conto che dovrebbe cuocere per circa mezz’ora.
A questo punto sistemate uno scolapasta sopra un’altra pentola e versateci dentro il tutto.
Schiacciando e mescolando con un mestolo o un grosso cucchiaio, passate la frutta: semi e bucce rimarranno nello scolapasta.

marmellata di susine
Giudicate la consistenza della confettura di susine trasferendone un cucchiaino su un piatto.
Quando sarà fredda decidete: se vi sembra ancora troppo liquida, riportatela sul fuoco per farla ritirare, questa volta senza mai smettere di mescolare o si brucerà sul fondo.
Prima di imbarattolare la confettura di susine dovrete comunque riportarla a bollore per questioni igieniche.
Versatela quindi velocemente nei barattoli usando un imbuto tagliato a tronco di cono (come in foto) per facilitare l’operazione senza sporcare con colature.

IMG_9670
Chiudete immediatamente i barattoli man mano che li riempite e capovolgeteli, che andranno sottovuoto raffreddandosi; per una ulteriore misura di sicurezza, lasciateli avvolti in una coperta per rallentare il processo.

IMG_9689
Il giorno dopo li troverete pronti ad affrontare un anno in dispensa e a dare il calcio d’inizio giusto alle vostre colazioni invernali.

crostata_di_mele_country-600x400

Lascia il tuo voto