Ricetta – Lemon bars, i quadrotti al limone

Lemon bars - quadrotti al limone. Photo © Federico Casella per Cakemania®
Lemon bars – quadrotti al limone. Photo © Federico Casella per Cakemania®

Per chi ama i gusti acidi e ricchi allo stesso tempo, questi lemon bars, o quadrotti al limone, sono il dolce ideale: un biscotto di base burroso (esattamente come gli shortbread scozzesi) unito ad un vellutato budino al limone.
La ricetta fu sviluppata dal team Betty Crocker e pubblicata per la prima volta nel 1963; da allora non c’è pasticceria americana che non ne sforni ogni giorno.
Sono dolci facilissimi e velocissimi da preparare: fateli con i bambini, eventualmente omettendo del tutto la scorza grattugiata che gli conferisce quel retrogusto amaro difficilmente gradito dai più piccoli.

Ingredienti per 12 lemon bars da 4cm di lato:
Per la base:
60gr burro freddo tagliato a cubetti
100gr farina 00
15gr zucchero a velo
un pizzico di sale
la scorza grattugiata di mezzo limone medio
Per la crema:
3 uova
130gr zucchero semolato
35gr farina 00
90ml succo di limone filtrato
la scorza grattugiata di mezzo limone medio
zucchero a velo per decorare qb

Metodo:
Accendete il forno a 180°, imburrate una teglia da 18x14cm e foderatene il fondo con un foglio di carta-forno: aiuterà a staccare la base al momento di sformare il dolce.
Unite tutti gli ingredienti per la base in un mixer e avviatelo per circa un minuto, o finché non avrete ottenuto una consistenza simile a grosse briciole. Potete eseguire questa operazione anche a mano, strofinando con le dita gli ingredienti (si fa prima che usando una forchetta).

La base-biscotto ha una consistenza briciolosa: va schiacciata nella teglia. Meglio se foderata con carta-forno.
La base-biscotto ha una consistenza briciolosa: va schiacciata nella teglia. Meglio se foderata con carta-forno.

Schiacciate l’impasto nella teglia componendo uno strato dallo spessore omogeneo.
Infornate per circa 20 minuti o finché il biscotto non è appena dorato.
Nel frattempo preparate la crema al limone sbattendo insieme tutti gli ingredienti necessari (escluso lo zucchero a velo per decorare), ma fate attenzione: non montate le uova, vogliamo ottenere una consistenza densa e vellutata, quindi non bisogna incorporare aria.
Quando la base è pronta, estraetela dal forno, lasciate ben aperto lo sportello per mezzo minuto mentre versate la crema sul biscotto, abbassate la temperatura a 150° e infornate di nuovo per altri 30 minuti circa, o finché il top non risulterà fermo.
Lasciate raffreddare completamente (meglio se qualche ora) prima di appoggiare un tagliere sulla teglia e capovolgerla, lasciando cadere il dolce a “testa in giù”.
Appoggiate quindi un altro tagliere o il piatto di portata sulla base che ora sarà in alto, e capovolgete di nuovo.
Tagliate a quadrati e spolverizzate di zucchero a velo solo prima di servire (la crema è comunque un po’umida, quindi dopo qualche minuto lo bagna e lo assorbe).
I lemon bars si conservano in frigo fino a tre giorni, coperti e se stratificati, separati da carta forno.

Photo © Cakemania®
I lemon bars si conservano in frigo fino a tre giorni, coperti e se stratificati, separati da carta forno. Photo © Cakemania®

Potrebbero interessarvi anche:

Tarte limone e rosmarinotarte limone e rosmarino

Bigné caramellati in salsa inglese al profumo di arancio firmati Bruno Barbieriricetta-bruno-barbieri

Tarte tè matcha e yuzu firmata Eric Lanlardtarte té matcha e yuzu

Lascia il tuo voto