Scones, i panini dolci del té all’inglese

ricetta Scones con panna e confettura di fragole.
Scones con panna e confettura di fragole. Photo © Federico Casella per Cakemania®

Ad un vero tè all’inglese accanto ai cucumber sandwiches (tramezzini al burro e cetriolo) non possono mancare gli scones, una via di mezzo tra un panino e una tortina da accompagnare con confettura di fragole o lamponi e clotted cream (panna solida).

Tradizionalmente, nelle fattorie del Devon e della Cornovaglia, questa si otteneva lasciando riposare il latte appena munto in un recipiente basso e largo in luogo caldo, per molte ore – fino a due giorni. La ricca panna venuta a galla, giallina e molto densa, veniva separata con una schiumarola dal latticello sottostante. Ed è proprio con questo latticello che si impastavano gli scones, rendendoli particolarmente vaporosi.
La vera clotted cream viene ancora prodotta solo nel Sud-Ovest dell’isola britannica, e da lì distribuita nel Regno Unito, Irlanda e Australia.
Noi italiani possiamo ovviare alla sua mancanza usando al suo posto il mascarpone, oppure la panna UHT. In questo caso comprate una confezione a lunga conservazione da 200ml (controllate che contenga solo panna e non altri agenti addensanti, come la carragenina) e, senza scuoterla per riamalgamarla, tagliate via un angolo del cartone, versate via il latticello, aprite del tutto la confezione ed estraetene la panna più densa.
Oppure usando della panna montata: aperti a metà gli scones (si fa con le dita), si mette prima la confettura e sopra la panna e poi si richiude. Gli inglesi dibattono da sempre se la panna vada sopra o sotto la confettura, e la nostra opinione è che dipenda dalla panna: la clotted deve stare sotto, quella montata sopra.

Ricetta scones

Ingredienti per 9 scones da 5cm di diametro:
225gr farina 00
½ cucchiaino sale
60gr burro freddo
30gr zucchero
1 bustina di lievito per dolci (16gr)
100ml latte (meglio se di questi 100ml fa parte un cucchiaio di yogurt bianco: avrete scones più leggeri)
1 cucchiaio latte per la spennellatura finale

Metodo:
Accendete il forno a 220°. Preparate una placca con un foglio di carta forno.
Se volete fare all’antica e procedere a mano, versate la farina, il il lievito e il sale in una grossa ciotola, e con le dita strofinateci dentro il burro freddo tagliato a cubetti fino ad ottenere una sorta di sabbia grossolana. Aggiungete allora lo zucchero e poi man mano il latte fino ad ottenere un impasto morbido, elastico, stendibile e tagliabile con il coppapasta.
Altrimenti mettete tutti gli ingredienti, escluso il latte, nel mixer e avviatelo fino ad ottenere una sorta di sabbia grossolana.
Mentre la lama continua a girare, versate a filo il latte.
Togliete l’impasto dal mixer quando sarà diventato una palla omogenea. In tutto vi ci vorranno tre minuti.
Infarinate leggermente il piano di lavoro e stendete l’impasto con il matterello ad uno spessore di 1 centimetro e tagliate con un coppapasta rotondo (la tradizione lo vuole smerlato) i vostri scones.
Attenzione: quando usate la formina non fatela ruotare con le dita per tagliare meglio l’impasto. Se non cadrete in tentazione avrete scones meglio lievitati, perché quella torsione chiude l’impasto sui lati e gli toglie spinta.

how to make scones

ricetta scones
Appoggiateli sulla placca, spennellateli con il latte e infornateli per 10 minuti: devono essere gonfi e dorati.
Lasciateli intiepidire su una griglia e serviteli con panna e confettura per il tè o una colazione speciale.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!