Modern Art Desserts

La copertina di Modern art Desserts. Image courtesy of Ten Speed Press, © 2013 Mondrian/Holtzman Trust.
La copertina di Modern art Desserts. Image courtesy of Ten Speed Press, © 2013 Mondrian/Holtzman Trust.

Vi presentiamo la nostra recensione di “Modern Art Desserts”.

“Modern Art Desserts” di Caitlin Freeman, pasticcera del Blue Bottle Café (il punto di ristoro San Francisco Museum of Modern Art), si presenta come un coffee table book, quei libri da lasciare a fare bella mostra di sé sul tavolino accanto al divano. Ma è anche, anzi soprattutto, un ricettario corredato dalle belle foto di Clay McLachlan. Non solo un volume da sfogliare, quindi: per gli appassionati di cucina è soprattutto da leggere e da mettere alla prova.

La Freeman racconta della sua passione per l’arte contemporanea e illustra come progetta dessert ispirati alle opere esposte nel museo: a volte si tratta di dolci che rappresentano in maniera letterale quadri e sculture (la torta Mondrian della copertina del libro; i biscotti architettonici “alla” Newman; le torte a strati copiate dal celebre dipinto Display Cakes di Thiebaud); più spesso di “interpretazioni”, come le fluorescenti gelatine multistrato che omaggiano Warhol, i sorbetti a forma di piccoli cubi per Cartagena, i budini al bicchiere per Diebenkorn.

Biscotti ispirati a Barnett Newman
Biscotti ispirati a Barnett Newman. Image courtesy of Ten Speed Press, © 2013 Clay McLachlan.
Sorbetti alla frutta ispirati a Cartagena. Image courtesy of Ten Speed Press, © 2013 Clay McLachlan
Sorbetti di avocado, limone e rosa ispirati ad Alejandro Cartagena. Image courtesy of Ten Speed Press, © 2013 Clay McLachlan.
Trifle ispirato a Diebenkorn
Trifle di genoise, mousse al limone, lemon curd e gelatina di melagrano ispirato a Richard Diebenkorn. Image courtesy of Ten Speed Press, © 2013 Clay McLachlan.

E si prosegue così, snocciolando ingredienti, tecniche e artisti tra i più diversi: parfait di cioccolato bianco per Avendon, biscotti alle noci per Frida Khalo, red velvet cake per Roy Lichtenstein (e si sfata il mito del rosso acceso ottenibile con la reazione chimica prodotta da aceto e cacao: l’autrice afferma di aver provato per anni diverse combinazioni, esposte una per una in due pagine; responso: serve un colorane artificiale).

La torta dedicata a Roy Lichenstein (Image courtesy of Ten Speed Press, © 2013 Clay McLachlan) è una red velvet con crema al burro e vaniglia e gelatina
La torta dedicata a Roy Lichenstein (Image courtesy of Ten Speed Press, © 2013 Clay McLachlan) è una red velvet con crema al burro e vaniglia e gelatina

Ogni ricetta (introdotta da un saggio sull’opera d’arte a cui si riferisce, firmato dalla curatrice del museo Janet Bishop) è estremamente dettagliata: con pazienza e applicazione si possono riprodurre davvero questi immaginifici dolci anche a casa.
Anche perché da giugno 2013 a gennaio 2016 il San Francisco Museum of Modern Art resterà chiuso per restauri e un ampliamento che ne raddoppierà la superficie. E fino ad allora, se volete mangiare un Jeff Koons… dovrete farvelo da soli!

Le pagine dedicate alla Mondrian Cake della copertina sono
Le pagine dedicate alla Mondrian Cake della copertina sono 14!

Per chi: gli amanti della pasticceria raffinata e gli appassionati di arte.

 

Compralo su Amazon e risparmi!

Titolo: Modern Art Desserts
Autore: Caitlin Freeman
Lingua: Inglese
Editore: Ten speed Press
Pagine: 216

Potrebbero interessarvi anche:

Torte di cake design ispirate alle grandi opere d’artetorte ispirate alle opere d'arte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torte ispirate a Keith Haringtorte keith haring