Gelatina fosforescente al sambuco

Gelatina al sambuco. Photo © Federico Casella per Cakemania®

Il chinino contenuto nell’acqua tonica rende naturalemente fosforescente la gelatina: spegnete tutte le luci, accendetene una UV (troverete presso un buon ferramenta le lampadine nere) e godetevi la sorpresa degli ospiti!

Leggi anche le 10 regole per fare una gelatina perfetta e prova a fare lo sciroppo di sambuco secondo la ricetta di Bruno Barbieri.


Ingredienti per 6 persone:
250ml sciroppo di sambuco (come quello in vendita da Ikea)
350ml acqua tonica
6 fogli di gelatina

Metodo:
Tagliate a quadratini la gelatina e mettetela in una ciotola; unite lo sciroppo e l’acqua tonica e versatene un po’ sopra la gelatina, abbastanza per coprirla. Dopo 10 minuti portate la ciotola su un pentolino d’acqua in lieve ebollizione (il fondo della ciotola non deve toccare l’acqua, o la gelatina si incrosterà e farà i grumi), mescolando finché non si è sciolta. Unitela al resto e versate il tutto nello stampo filtrando attraverso un colino. Lasciate in frigo almeno 5 ore.
Questa gelatina è particolarmente rinfrescante e viene valorizzata se accompagnata da del ribes bianco. Mantiene anche una certa frizzantezza, che può essere prolungata se ponete lo stampo in freezer prima di versare il liquido e ce lo rimettete per 20 minuti (non di più, o la gelatina si rovinerà) prima di passare definitivamente al frigo.