Soufflé all’arancia con composta di fragole e Cointreau

Non fatevi spaventare dall’idea di preparare un soufflé: è una scienza esatta, quindi facile da ripetere. Ricordatevi soltanto che ha una tempistica che non perdona: va sfornato e servito supersubito!

Difficoltà
media
Costo
medio
Preparazione
25min
Cottura
40min
Soufflé all’arancia con composta di fragole e Cointreau.

Questo delicato dessert della tradizione francese deve infatti la sua consistenza all’aria incorporata negli albumi montati, che con il calore del forno viene spinta verso l’alto (“soufflé” significa soffiato). Vi garantiamo che questa nostra ricetta piacerà a tutti: basterà omettere il liquore per rendere la composta adatta anche ai piccoli gourmet.

Ricetta del soufflé all’arancia con composta di fragole e Cointreau

Ingredienti per un soufflé per 6 persone:

  • 50gr farina
  • 50gr burro
  • 250ml latte
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 70gr zucchero
  • la scorza finemente grattugiata di un’arancia non trattata
  • due cucchiaini di acqua di fiori di arancio
  • un cucchiaio di zucchero a velo
  • burro e zucchero semolato qb per rivestire lo stampo

Per la composta:

  • 300gr fragole
  • 50gr zucchero
  • 2 cucchiai di Cointreau

Metodo:

  1. Imburrate scrupolosamente uno stampo per soufflé dalle pareti verticali e del diametro di 18cm, cospargetelo di zucchero semolato ed eliminatene l’eccesso.
  2. Preparate un “roux” impastando in una ciotolina, con le dita, il burro e la farina. Fate un cilindro della pasta omogenea e tagliatele a fette.
  3. Accendete il forno a 200° e sistemate la griglia a metà altezza.
  4. Portate il latte ad ebollizione e aggiungete le fette di roux una alla volta, mescolando con cura con una frusta. Lavorate vigorosamente fino ad ottenere un impasto liscio e uniforme.
  5. Togliete dal fuoco e aggiungete l’acqua di fiori di arancio e la scorza.
  6. Mettete a bollire dell’acqua che vi servirà per approntare il bagnomaria in cui cuocere il soufflé.
  7. Nel frattempo separate i tuorli dagli albumi. Unite gli albumi allo zucchero in una sola volta e montateli fino ad ottenere una consistenza ben ferma.
  8. Aggiungete uno alla volta i tuorli al composto di farina, incorporandoli con una frusta.
  9. Incorporate ora anche gli albumi cominciando con una cucchiaiata abbondante per ammorbidire l’impasto, e aggiungete poi il resto “tagliando” il composto con una spatola mossa dall’alto verso il basso.
  10. Versate l’impasto nello stampo, non oltre i ¾ della sua altezza, mettetelo in una teglia più grande, versatevi l’acqua calda intorno (4-5cm) e infornate.
  11. Lasciate cuocere senza mai aprire il forno ma tenendo d’occhio sia la temperatura dell’acqua, che non deve superare gli 80° (se non avete un termometro da lasciare infilato nel bagnomaria, controllate che l’acqua rimanga ferma: se si muove o fa delle bollicine abbassate la temperatura del forno), sia la crescita del soufflé, che sarà pronto dopo circa 40 minuti, o comunque quando si sarà ben sollevato oltre lo stampo e la sua superficie sarà dorata.
  12. Durante la cottura del soufflé lavate, scolate e tagliate le fragole. Mettetele in una piccola casseruola dal fondo pesante insieme allo zucchero e fatele cuocere tre minuti a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto.
  13. Aggiungete il Cointreau e alzate la fiamma in modo che evapori lasciando però il suo aroma.
  14. Servite il soufflé non appena lo avrete sfornato, cosparso di zucchero a velo, accompagnandolo con la composta.

Prova anche il soufflé al cioccolato

Soufflé di cioccolato amaro, gelato al fiordilatte.