Intervista a Dinara Kasko, la Leonardo da Vinci delle torte geometriche

Non c’è nessuno che fa torte, anzi che progetta torte come Dinara Kasko: dei veri portenti di geometria avanzata realizzata con mousse di frutta e glasse, i suoi dolci sono famosissimi in tutto il web.

Dinara kasko Algorithmic ruby cake
Questa torta algoritmica è stata progettata con il software Grasshopper. Photo © Dinara Kasko

Dinara è un architetto di 28 anni. Dall’Ucraina viaggia in tutto il mondo per tenere seminari e workshop per insegnare a pochi esperti come realizzare i suoi immaginifici semifreddi realizzati con:

  • strati di pan di Spagna e biscuit
  • creme e curd di frutti esotici
  • ganache e bavaresi
  • glasse a specchio e a effetto velluto

Le aziende si affidando a lei per creare nuovi concetti di dolci con nuovi stampi e nuovi ingredienti. L’estro straordinario di Dinara unito alla disciplina con cui applica le sue competenze tecniche continueranno a sorprenderci a lungo!

Questi dolci vanno visti anche al taglio: sono altrettanto belli e sorprendenti dentro!

Dal basso verso l’alto: Streusel, torta alle mandorle, confettura di more e mirtilli, mousse di more e mascarpone. Sopra, una scultura di cioccolato progettata con l’artista José Margulis. Photo © Dinara Kasko

Intervista Dinara Kasko

Ci racconti del tuo rapporto con la pasticceria? Quali sono stati i momenti più importanti nella tua storia con i dolci?
Fare dolci era il mio hobby qualche anno fa, ma ora non è più solo quello, è la gran parte della mia vita. Mi piace moltissimo mangiare dolci e quando ho cominciato a prepararli mi sono resa conto che le torte possono essere incredibili.

Sei architetto; ci sono degli edifici che ammiri che vorresti ricreare in forma di torta?
Ci ho pensato, e infatti ne farò una che riproduce il Sunwell Muse di Tokyo, di Takato Tamagami e Tsutomu Hasegawa. Purtroppo è molto difficile tradurre tutto quello che proviamo quando osserviamo un’architettura. Ho provato anche a riprodurre “Cerchi in un cerchio” di Wassily Kandinsky. È stata un’esperienza interessante.

“Circles in a circle” © Dinara Kasko

Dove lavori ai tuoi progetti? Cosa è essenziale per svilupparli?
Ho lavorato tanto in casa, nella mia piccola cucina, in scuole e ristoranti, ma sto per aprire il mio laboratorio: ho bisogno di molto spazio per sperimentare, per l’equipaggiamento professionale, per la stampante in 3D, per il set fotografico e video.

Dinara kasko working
Dinara Kasko taglia del cioccolato: non il tipico laboratorio di pasticceria! Photo © archipanic.com

Ci spieghi come crei i tuoi stampi in 3D? Quanto spesso te li fai da sola?
La creazione di ogni oggetto nasce con lo sviluppo di un disegno. Quando la forma della mia futura creazione è completa, comincio a implementarla. Per quello che riguarda i miei stampi, prima di tutto li progetto sul mio computer con un software speciale. Il passo successivo è stampare il modello master in 3D, e successivamente fare uno stampo in silicone.
Adesso produciamo i nostri stampi quasi tutti i giorni, perché non è un processo veloce e spesso abbiamo bisogno di ristamparli più volte.

Quante volte hai dovuto fare la torta “Red Cloud” o “Bubbles” prima di arrivare alla perfezione?
Ho lavorato molto in generale su questa torta e su questo stampo (in commercio con il brand italiano Silikomart), e il video è stato girato quattro volte.

Un progetto particolarmente difficile?
La “Ruby Cake”. Ci abbiamo lavorato per un mese e mezzo. Abbiamo usato la stampante 3D tutti i giorni per creare i modelli e poi gli stampi di silicone. Ma il risultato è stato buono.

Dicesi “risultato buono” in dinarakaskese: la Ruby Cake è stata realizzata con 81 stampi individuali che distorgono una classica piramide.
La copertura è in “ruby chocolate”, un nuovo cioccolato naturalmente rosa che va ad arricchire il panorama finora fermo alla trinità latte/fondente/bianco.

Ruby chocolate
Ruby chocolate. Photo © archipanic.com

Chi sono i tuoi clienti-tipo, e dove potremmo ordinare o comprare le tue torte?
Non vendo torte perché non tempo per questo. Ma vendo i miei stampi sul mio sito
dinarakasko.com . Potete seguire i miei workshop e preparare le mie ricette da soli!

Non fai nemmeno eventi privati o corporate? Faresti un viaggio per preparare delle torte per un cliente pronto a pagare qualsiasi cifra, ad esempio per un matrimonio?
No, non ho davvero tempo. Faccio molte lezioni e devo lavorare sui miei stampi nuovi. È più interessante, almeno per me, creare qualcosa di nuovo.

Ok, non le vendi; ma a te quanto costa una torta?
Dai 15 ai 25 euro solo per gli ingredienti.

Quando ordini un dessert in un ristorante, cosa cerchi e cosa ti aspetti dal maître patissier?
Dipende dal ristorante. Ovviamente ogni volta cerco di assaggiare qualcosa di molto speciale e inusuale, e spesso finisce che mangio qualcosa di semplice e ordinario. Ma ogni tanto scopro cose incredibili.

Cherry cake Dinara Kasko
Cherry cake: glassa trasparente, piccioli in isomalto. Photo © Dinara Kasko

Seguite Dinara sul suo sito, sul suo profilo Instagram e sul suo canale YouTube.