Intervista a Peggy Porschen

Peggy Porschen, fotografata a Londra nel suo negozio

Non è solo la cakedesigner più ammirata da professionisti e appassionati, ma tra i clienti più affezionati conta Kate Moss, Stella McCartney, Elton John, Anthony Hopkins, Damien Hirst, Sting e Trudie Styler, Madonna e Gwyneth Paltrow.
A soli 35 anni la tedesca Peggy Porschen dirige il suo impero di pasta di zucchero e vaniglia da un lezioso negozio londinese in boiserie rosa nel quartiere upper-class di Belgravia – dove si può prendere il tè assaggiando i suoi dolci – e dalla adiacente, ambitissima Academy – dove tiene corsi che registrano il tutto esaurito anche quando costano più di mille sterline.
Celebre per le sue wedding cake a più strati, modulate in toni pastello (“Possono arrivare a richiedere fino a tre mesi di lavorazione… soprattutto se decorate con più di diecimila boccioli in gum paste”, ci ha raccontato con il suo accento teutonico increspato da una lieve “lisca”), Peggy ha confessato a Cakemania che l’aspetto che ama di più del suo lavoro è l’insegnamento perché “è estremamente gratificante poter passare ad altre persone le proprie conoscenze”. Chi vuole imparare… alzi la mano!

Guarda la gallery delle sue creazioni più belle

Leggi le recensioni dei suoi libri Peggy’s favourite cakes & cookies e Pretty party cakes

Sei sposata, hai figli?
Sono sposata, ma per ora non ho figli.
Chi e cosa ispira il tuo lavoro… artisti, illustratori, romanzi, film?
Sono la tipica ragazza che ama le cose belle, vezzose e femminili. Tutto può ispirarmi, dalla moda alle tazze da tè antiche, alla carta da lettere a quella da parati – semplicemente tutto quello che cattura la mia attenzione.

Biscotti farfalla © Peggy Porschen

Quando e come è nata la tua passione per il cakedesign? Ti ricordi la prima volta che hai visto una torta decorata e hai pensato “wow”?
Sono cresciuta in Germania, un nazione che ama i dolci! Da bambina avevo ogni anno una torta favolosa per il mio compleanno, era il momento più importante della festa per me: fin da piccola era particolarmente attenta al suo gusto e al suo aspetto. Quando ho compiuto 14 anni ho deciso di farmela da sola… ed  è così che è cominciato tutto.
Come descriveresti il tuo stile?
Elegante, grazioso, understated.
Quante persone lavorano per te?
16 persone, al momento.

La pasticceria di Peggy Porschen fa angolo tra Ebury e Elisabeth Street, a Londra

Cosa ti piace di più del tuo lavoro: incontrare i clienti, lavorare sulle torte, immaginare nuovi design, insegnare…?
Insegnare, mi riporta al tempo in cui anche io ho cominciato a lavorare in questo settore e adoro condividere tutto ciò che ho imparato con gli altri.
Come lavori ad un nuovo progetto: prepari uno schizzo su carta, fai un rendering su computer, improvvisi direttamente su una torta di base?
Disegno molte idee e poi ne scelgo una, poi disegno la torta nella sua interezza e vado in cucina a crearla con lo zucchero.
Quali sono i tuoi ingredienti e attrezzi preferiti quando si tratta di decorare?
Sugar Flower Paste, il mio must!

Spring Posies © Peggy Porschen

Di quale, tra tutte le tecniche che padroneggi, vai più fiera?
Tra i colleghi sono conosciuta per la creazione dei fiori, ne sono molto orgogliosa perché è un’arte che richiede molta perizia.
Quali momenti hanno segnato la tua carriera?
Ovviamente le commesse di Elton John per il suo Black and White Tiara Ball e per il matrimonio di Stella McCartney, che sono arrivate abbastanza presto nella mia carriera, sono momenti memorabili. Ciononostante quello più importante per me è stato quando ho pubblicato il mio primo libro: mi ha definito come cakedesigner ed è il puro riflesso di quello che volevo diventare.

Biscotto wedding cake © Peggy Porschen

Qual è stata la richiesta più strana o più difficile ricevuta da un cliente?
Oh mio Dio, non potrei mai dirvelo! Era una cosa terribilmente volgare, che ovviamente abbiamo rifiutato!

Stripy rose mini-cake © Peggy Porschen

www.peggyporschen.com