Come si fanno i petali di rosa cristallizzati per decorare le torte

petali di rosa cristallizzati
Come si cristallizzano i petali di rosa. Photo © Cakemania®

I petali di rosa cristallizzati sono una bellissima decorazione per i dolci e per una tavola elegante (ad esempio, sparsi sulla tovaglia per un té, un battesimo o un matrimonio). Sono anche molto facili da fare e si mantengono a lungo: le rose brinate sono insomma un elemento decorativo di grande effetto alla portata di tutti!

Per conservare i petali di rosa nella loro forma, colore e delizioso sapore alla maniera delle nostre nonne basta brinarli, o cristallizzarli.
Questo procedimento è molto semplice e si applica a tutti i fiori eduli: provatelo con le violette, primule, bocche di leone, mammole, pansé, borragini, glicine, malva, lavanda, nasturzi, begonie, gerani, dalie, sambuco, magnolia, trifoglio, lillà, zagare, acacia e gelsomino (quello vero, non il ricospermo che abbiamo tutti in giardino e che è invece velenoso!).
I fiori eduli cristallizzati sono un bellissimo modo di decorare biscotti e dolci, molto elegante e femminile nella sua semplicità.

Noi li abbiamo usati per questa naked cake romatica: qui tutorial e ricetta.

naked cake with flowers
La naked cake è bella anche dentro!

Come si fanno i petali di rosa cristallizzati

Per prima cosa usate sempre e solo rose appena colte, provenienti da posti dove non sono stati esposti a smog e pesticidi.

Staccate i petali con delicatezza e se necessario lavateli con ancora più delicatezza e lasciateli asciugare (non al sole!).
Sbattete un albume di uovo freschissimo (oppure imparate qui come si pastorizzano le uova in casa) senza montarlo, portandolo semplicemente allo stato liquido.

Con un pennello di setola (il silicone è meno indicato) bagnate delicatamente i petali con l’albume da entrambe le parti.
Appoggiate il fiore su un piattino di zucchero semolato, meglio se del tipo a cristalli piccoli (quello che vedete in foto è della misura ordinaria). Inutile frullare o pestare lo zucchero normale perché la polvere lo fa imbiancare e noi vogliamo invece mantenerne la trasparenza.
Cospargete quindi i petali con lo zucchero facendolo cadere in piccole quantità dalle vostre dita.
Trasferite le rose cristallizzate su una griglia e lasciatele asciugare lontano dall’umidità e dalla luce diretta per almeno un paio di giorni.
I petali saranno pronti per essere consumati o conservati in una scatola ermetica quando sentirete al tatto che sono diventati croccanti: sia l’albume che lo zucchero infatti hanno il potere di tirare fuori l’acqua da quello che toccano!

Ti piacciono i dolci con i fiori? Potrebbero interessarti anche…

Biscotti al gelsomino

I biscotti al gelsomino (attenzione: il fiore fresco è un ricospermo, solo decorativo: non è commestibile!). Photo © Federico Casella per Cakemania®
I biscotti al gelsomino (attenzione: il fiore fresco è un ricospermo, solo decorativo: non è commestibile!). Photo © Federico Casella per Cakemania®

Elisir di sambuco di Bruno Barbieri

elisir di sambuco bruno barbieri
Fiore di sambuco ©trattoriadamartina.blogspot.com

Torta alla rosa

Torta alla rosa. Photo © Federico Casella per Cakemania®
Torta alla rosa. Photo © Federico Casella per Cakemania®

Cupcake alla lavanda

lavender cupcake lavanda
Cupcake alla lavanda. Photo © Federico Casella per Cakemania®

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!