Come si fa una drip cake: la ricetta

Arriva dall’Australia ed è la grande moda del cake design: in questo momento è fondamentale sapere come si fa una drip cake per essere à la page!

Difficoltà
difficile
Costo
alto
Preparazione
2h
Cottura
50min

come si fa una drip cake

 
Cos’è una drip cake?

Il concetto di base è avere una torta alta, quindi a più piani, ricoperta con:

  • una crema al burro
  • un frosting
  • una ganache

in maniera perfettamente liscia (le imperfezioni farebbero deviare la colata di cioccolato).

Su questa si fa colare una salsa al cioccolato o al caramello.

Sul top e anche lungo i fianchi si aggiungono elementi decorativi e golosi come:

  • frutti
  • fiori eduli
  • macaron
  • bonbon
  • cioccolatini
  • pasticcini
  • marshmallows
  • praline
  • caramelle
  • gelatine

L’estetica può essere delicata e quasi minimalista, oppure pantagruelica e un vero inno al “more is more“!

Ricetta e tutorial della drip cake

Volete provare a farla subito anche voi? Con questo tutorial realizzato insieme alla nostra Barbara Cecconi imparerete subito come si fa una drip cake: ogni passo è spiegato in maniera dettagliata.

Cominciamo dalla torta.

Abbiamo usato una classica quattro-quarti, o sponge cake; una crema al burro meringata; e una salsa al cioccolato fondente.

Ingredienti per uan drip cake da 10 persone:

Per le torte:

  • 250gr farina 00 lievitata
  • 250gr burro
  • 250gr zucchero semolato
  • 4 uova

Per la crema al burro meringata:

  • 600gr burro morbido a pezzetti
  • 460gr zucchero semolato
  • 260gr albumi a temperatura ambiente
  • 120ml acqua
  • aroma alla fragolina (facoltativo)

Per la salsa al cioccolato fondente:

  • 100gr cioccolato fondente
  • 70gr latte
  • 10gr burro

Per guarnire:

  • fragole, lamponi, ribes
  • macaron
  • Mikado
  • cioccolatini vari

Metodo:

Fase 1: cominciate dalle torte.

  1. Preparate due teglie da 15cm di diametro, iburrandole e infarinandole o ungendole con uno spray staccante.
  2. Accendete il forno a 170°.
  3. Sia che usiate una planetaria, un mixer o lavoriate a mano, cominciate a montare burro e zucchero.
  4. Aggiungete poi un uovo alla volta, sempre con le fruste in azione.
  5. Proseguite con la farina, unendola a cucchiaiate.
  6. Versate nelle due teglie e infornate per circa 35 minuti, testando il centro delle torte con uno stecchino: se esce pulito sono pronte.
  7. Lasciate raffreddare completamente prima di sformare.
  8. È normale che la sponge cake faccia “la cupoletta” al centro: pareggiate le due torte con un lungo coltello da pane.
  9. Tagliatele entrambe orizzontalmente in tre strati.

strati di torta

Fase 2: preparate la crema al burro meringata.

  1. Mettete sul fuoco l’acqua e lo zucchero e fate cuocere fino ad ottenere uno sciroppo che deve arrivare a 117° (serve un termometro e pazienza).
  2. Montate gli albumi; quando sono quasi fermi aggiungete lo sciroppo versandolo a filo, continuando a montare.
  3. Quando la meringa così ottenuta sarà a temperatura ambiente (non fidatevi della superficie: infilate un dito fino al centro), aggiungete man mano il burro, montando.
  4. Se la meringa dovesse essere ancora tiepida, il burro si scioglierebbe e la crema si strapazzerebbe. Se vi dovesse succedere potete mettere tutto in frigo per mezz’ora e poi riprendere a montare.
  5. Chiusa ermeticamente si mantiene in frigo fino a otto giorni e in freezer fino a otto settimane. Prima di usarla riportatela a temperatura ambiente e sbatttetela con al frusta elettrica per cinque minuti.
  6. Alla crema al burro meringata così ottenuta potete aggiungere aromi a piacimento.
  7. Barbara ne ha scelto uno alla fragolina di bosco (v. foto sotto). Si aggiunge a piacimento fino ad ottenere il gusto desiderato.

IMG_0828

Fase 3: farcite e ricoprite la torta.

  1. Farcite ora la torta spalmando tutti gli strati, tranne uno, di crema, e cospargendo qua e là fragole a pezzetti.FullSizeRender
  2. Chiudete con lo strato lasciato da parte (il fondo di una delle due torte) e infilate uno spiedino al centro per tenere ferme le torte nele fasi successive – un trucco da tenere sempre a mente!IMG_0830
  3. Se potete, fate riposare in frigo la torta per qualche ora, in modo che si stabilizzi.
  4. Passate quindi a ricoprirla con il resto della crema.
  5. Se avete un piano rotante, questo vi faciliterà molto il compito. Usate sempre una spugnetta tra l’alzata e il piano girevole: terrà fermo il tutto e non avrete rischi di scivolamente o spostamenti.IMG_0832
  6. Ed ecco un altro trucco molto utile: una volta spalmata un po’ di crema sul top, copritelo con un vassoio di cartone poco più grande del diametro della torta, avvolto in pellicola.IMG_0833
  7. Questo “coperchio” farà da guida per ottenere una copertura omogenea sui lati della torta. Potete tranquillamente tenerlo fermo con un mano: lo stecchino infilato al centro della torta eviterà schiacciamenti.
  8. Usate una spatola dritta e tenetela perpendicolare rispetto al cartoncino. Facendo ruotare la torta otterrete una superficie liscia. Togliete il cartoncino e finite anche la parte superiore.IMG_0839
  9. Se notate imperfezioni, potete correggerle con la spatola bagnata in acqua calda e poi asciugata, oppure con le vostre stesse dita: è il calore che permette di appianare.
  10. Mettete la torta così ricoperta in frigo. La copertura dovrà essere ferma e fredda prima di poter eseguire il decoro tipico della drip cake: il cioccolato colato in gocce lungo i fianchi della torta.IMG_0841

Fase 4: preparate la salsa al cioccolato e fate le colature

  1. Preparate la salsa al cioccolato scaldando il latte con il cioccolato a fuoco bassissimo; per ultimo aggiungete il burro.
  2. Mescolate con una spatola per amalgamare.
  3. Lasciate intiepidire e inserite nel sac-à-poche. Tagliate via la punta facendo un foro di circa 0,5cm di diametro.
  4. Procedete a creare le colature ad arte lungo il bordo della torta appena tolta dal frigo. Mentre le aiutate a scendere, fate girare la torta.IMG_0845
  5. Coprite anche il top della torta.IMG_0848
  6. Lisciate anche questo con l’aiuto di una spatolina.IMG_0851
  7. Ed ecco la drip cake pronta per essere decorata! E’ il momento più creativo e divertente: potete iniziare applicando delle praline lungo il bordo inferiore (servitevi di una puntina di salsa al cioccolato come collante dietro ogni pralina)…IMG_0852
  8. … e continuare seguendo la vostra fantasia.

IMG_0853

 

come si fa una drip cake

Barbara ha creato un decoro vagamente orientale, con un ventaglio di Mikado bianchi e un ricciolo che vuole evocare la metà di un cuore: un raffinato dono per la persona amata, l’altra metà del nostro cuore!

come si fa una drip cake

Ed ecco come appare la drip cake una volta tagliata: bellissima anche dentro!

come si fa una drip cake interno

Ringraziamo ancora una volta Barbara Cecconi per la sua creatività, disponibilità e frizzante presenza nella cucina di Cakemania!

barbara cecconi cake designer

 Prova anche la Sacher di Barbara Cecconi: è la più buona del mondo!

sacher bella
Sacher di Barbara Cecconi per Cakemania®

Lascia il tuo voto