Ricetta – Flan dolce di quinoa e mirtilli

Flan dolce di quinoa e mirtilli. Photo © Cakemania®
Flan dolce di quinoa e mirtilli. Photo © Cakemania®

Anche in Italia stiamo finalmente scoprendo la quinoa, piccoli semi ad alto tasso nutritivo sdoganati dalle diete gluten-free e che ora tutti apprezziamo, celiaci o no. Il gusto ricorda quello del riso integrale, la consistenza quella di micro-lenticchie croccanti.
La quinoa viene usata quasi sempre per pietanze sapide, una sorta di sostituto di riso o cous-cous: fredda, condita e associata e verdure e legumi; in zuppe o crocchette.
Ma ovviamente noi di Cakemania abbiamo voluto darle una chance nel mondo dei dessert 🙂 
È nato così questo sformato dolce ispirato alla torta di riso e al budino di semolino della nonna, arricchito di mirtilli freschi che danno il necessario tocco acidulo e succoso… scoprirete la piacevolezza di questo flan che sposa uno strato scoppiettante e uno cremoso e alle gemme dei frutti.

Qualche curiosità sulla quinoa, il cibo peruviano per eccellenza: l’imperatore Inca seminava il primo chicco del raccolto in un rito religioso; i conquistadores spagnoli ne proibirono la coltivazione anche per le sue valenze simboliche, obbligando le popolazioni locali a piantare il grano, cereale sacro per i cattolici e che però non era adatto al territorio andino quanto l’indigena quinoa.
Fu così che questa riprese piede, confermandosi la base della dieta del versante occidentale dell’America del Sud.

quinoa
Quinoa cotta, pronta per essere usata. Photo © Cakemania®

Ingredienti per 8 porzioni:
500ml latte
200ml panna
150gr zucchero semolato
2 uova
1 tuorlo
1 grosso ricciolo di scorza di limone
125gr mirtilli
250gr quinoa cotta (75 quinoa cruda + 175gr acqua)
burro per la teglia, qb

Metodo:
Mettete in una casseruola 175ml di acqua e un grosso pizzico di sale e portate ad ebollizione.
Nel frattempo sciacquate i semi di quinoa un paio di volte per togliere eventuali residui di saponina, la sostanza dal gusto amarognolo che la riveste.
Quando l’acqua bolle versate la quinoa, coprite e lasciate cuocere per 10 minuti su fuoco medio-basso, poi spegnete e lasciate riposare mentre preparate il resto.
Accendete il forno a 150° e ungete con burro una teglia o pirofila (noi ne abbiamo usata una rettangolare 20x26cm).
Scaldate il latte, la panna e il ricciolo di scorza di limone senza portarli ad ebollizione.
Sbattete senza montarli uova, tuorlo e zucchero in una grossa ciotola.
Unite la quinoa (che nel frattempo avrà assorbito tutta l’acqua di cottura), poi versate a filo, mescolando, il latte e la panna.
Togliete la scorza di limone e versate tutto nella tortiera pronta e infornate.
Dopo 30 minuti, quando lo sformato avrà cominciato a solidificarsi, cospargete di mirtilli la sua superficie e rimettetelo a cuocere per altri 30-40 minuti.
Il flan è pronto anche se sembra che il centro sia ancora morbido: si solidifica raffreddandosi, proprio come una crème caramel.

Prova anche il budino di semolino della nonna!

Budino di semolino della nonna. Photo © Giulia Brusoni per Cakemania®
Budino di semolino della nonna. Photo © Giulia Brusoni per Cakemania®

… e la crème caramel firmato Maurizio Santin

Photo © Raffaella Calzoni per Guido Tommasi Editore
Photo © Raffaella Calzoni per Guido Tommasi Editore