Ricetta – Crème caramel

Crème caramel ricetta
Crème caramel. Photo © Federico Casella per Cakemania®

Il crème caramel è forse il dolce al cucchiaio più amato e più diffuso al mondo… e come dare torto al mondo? Latte, zucchero e uova, la trinità perfetta che compone questo budino; vaniglia o una scorza di limone il coronamento aromatico ideale.
La ricetta classica prevede l’esclusivo utilizzo del latte, ma sostituendone una piccola parte con panna otterrete una consistenza setosissima. È veramente importante però, per la riuscita di questo dessert, controllare la temperatura del vostro bagnomaria: l’acqua non deve muoversi, o il budino risulterà alveolato anziché compatto. Eventualmente aggiungete dell’acqua fredda e abbassate la tempertaura del forno.

Ricetta del crème caramel

Ingredienti per sei persone:
500ml latte intero o 400ml latte intero + 100ml panna
3 tuorli
2 uova intere
130gr zucchero
un cucchiaino di estratto di vaniglia, o un baccello di vaniglia aperto verticalmente, o un ricciolo di scorza di limone non trattato
50gr circa zucchero per il caramello

Metodo:
Accendete il forno a 170°.
Mettete il latte o il latte con panna in un pentolino insieme all’aroma che avete scelto e portate quasi ad ebollizione.
Togliete dal fuoco e lasciate riposare qualche minuto.
Nel frattempo versate lo zucchero destinato al caramello sul fondo del vostro stampo di alluminio o rame e mettetelo direttamente su fiamma media: lasciate che lo zucchero caramelli, senza mescolarlo; quando sarà fuso e comincerà ad imbiondirsi, togliete lo stampo dal fuoco e fatelo roteare in modo da distribuirlo sulle pareti (se usate stampini monoporzione, preparate il caramello in un pentolino e versatelo sul loro fondo e possibilmente sui lati).
Sbattete uova e zucchero senza montarli e versateci sopra a filo il latte, sempre mescolando.
Versate ora la crema nello stampo o negli stampini individuali passandola da un colino.
Posizionate gli stampi in una teglia e versate acqua calda per il bagnomaria, fino a due terzi/metà della loro altezza, e infornate.
Lasciate cuocere 40 minuti per lo stampo grande, 20 per quelli monoporzione.
Fate riposare i budini in frigo per almeno tre ore prima di servirli.
Per sformarli, passate la punta di un coltello lungo il bordo, coprite con il piatto di portata e capovolgete. Afferrate stampo e piatto insieme e sbattete sul piano per far scendere il budino.