Intervista a Melissa Forti di Melissa’s Tea Room and Cakes

Visitiamo la bellissima tea room di Melissa Forti mentre ci racconta come è sbocciato il suo successo, ci dà consigli per chi vuole aprire una sua pasticceria, e ci parla dei suoi dolci preferiti – no, è la Red Velvet ma…

melissa forti
“Non sorrido mai nelle foto. Mai, mai, mai”, dice scusandosi per la sua riservatezza. Ma un pochino l’ho fatta sorridere, dai!

Intervista a Melissa Forti di Melissa’s Tea Room and Cakes

Ha una tea room così bella che la gente pensa sia un negozio di antiquariato, ed entra a chiedere quanto costa quel quadro o quella poltrona.
Ha pubblicato il più bel libro di dolci dell’anno.
Ha iniziato sei anni fa, e ha già tre dipendenti.
È la reincarnazione di Audrey Hepburn in “Sabrina”, versione tatuata.

E per quanto sembri severa nelle foto del suo libro “Il senso di Melissa per le torte” (che vi consiglio, io ho già provato diverse ricette e mi sono piaciute tutte!) dal vivo è molto affabile e carina.

il senso di melissa per le torte
Una dedica sulla mia copia

Quindi vi porto nel centro storico di Sarzana, da Melissa Tea Room & Cakes,per parlare di pasticcere che non guardano BAKE OFF Italia (!!), delle orde di tedeschi che ogni giorno scendono in Liguria in adorante pellegrinaggio per la sua torta Tiramisù (che non è poi nemmeno famosa quanto la sua Red Velvet), del segreto per aprire e tenere in vita una bakery in un Paese in cui fare piccola impresa è una grande impresa.

melissa's tea room and cakes
L’insegna della tea room è molto discreta, e il salotto interno sembra un negozio di antiquariato…

Prova subito due ricette tratte da “Il senso di Melissa per le torte“:

I lamington australiani, piccoli dolci ricoperti di cioccolato e cocco…

ricetta lamingtons
Photo © Danny Bernardini

e il Parrozzo abruzzese

ricetta torta parrozzo
Photo © Danny Bernardini