Migliaccio napoletano, facile e cremoso

La ricetta del migliaccio napoletano, un dolce che tradizionalmente si prepara a Carnevale (ma che vi consiglio di fare tutto l’anno!), è semplice e buonissima. Questa è davvero una torta per tutta la famiglia!

Difficoltà
facile
Costo
basso
Preparazione
20min
Cottura
40min

migliaccio fatto in-casa

Il migliaccio è un dolce antico, attestato già nel 1016, che veniva in origine preparato con miglio e sangue di maiale, gustato il martedì grasso prima di cominciare la povera dieta della Quaresima (qui c’è un articolo che parla della storia del migliaccio nelle campagne partenopee).

Il migliaccio in Italia: le diverse tradizioni regionali

Se il migliaccio napoletano è oggi in sostanza il ripieno delle sfogliatelle ricce o lisce messo in una teglia, e in Toscana sarà facile incontare chi chiamerà migliaccio anche il castagnaccio, bisogna sapere che esistono altri migliacci dolci in giro per l’Italia:

  • il migliaccio senese, una schiacciata ripassata in padella nello strutto, fatta con cavallucci (biscotti duri, con canditi), panforte, pane raffermo, brodo di maiale, sangue di maiale, miele, uova, canditi
  • il migliaccio pistoiese, una crêpe fatta con brodo di maiale, sangue di maiale, farina, olio, sale, pepe, e spezie, cosparsa di zucchero oppure di parmigiano
  • il migliaccio emiliano, una crostata fatta con un guscio di acqua e farina e un ripieno di sangue di maiale, cioccolato fondente, cacao, latte, canditi, uova e pangrattato

Ci sono poi i migliacci salati delle Marche e di Forlì (come spiega questo articolo dell’Academia della Crusca).

La ricetta del migliaccio napoletano

ricetta migliaccio napoletano

Consultando libri e blog, ho scelto di provare la ricetta di Tavolartegusto perché le dosi mi sembravano le più equilibrate per i miei gusti (su un libro di cucina napoletana ho trovato una ricetta con SETTECENTO grammi di zucchero!!). Dopo averla testata, penso che la prossima volta la farò con 50gr in meno di zucchero, ovvero con 200gr.

Ho cambiato il metodo di preparazione per semplificarlo, velocizzarlo e ottenere un flan cremoso invece della versione più granulosa e craquelé (bellissima, peraltro): invece delle uova montate separatamente, ho frullato tutto insieme e fatto una vellutata.

Sono entusiasta del risultato: in superficie una copertura sexy che sembra cuoio, sotto un dolce che è quasi più al cucchiaio che da forchetta.migliaccio facile

Ingredienti un migliaccio per 8-10 persone:

  • 180gr di semolino
  • 500gr di latte
  • 300gr di acqua
  • 200gr di zucchero semolato
  • 250gr di ricotta
  • 3 uova
  • 50gr di burro
  • la scorza di un’arancia (io ho usato scorze essiccate da me)
  • la scorza di un limone (io ho usato scorze essiccate da me)
  • un baccello di vaniglia tagliato per il lungo, o un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di acqua di fiori di arancio

Metodo:

  1. Imburrate una teglia a cerniera da 22cm e accendete il forno a 170° ventilato o 180° statico.
  2. Mettete in una casseruola il latte, l’acqua, lo zucchero, il burro, le scorze e la vaniglia.ricetta migliaccio
  3. Lasciate sobbolire per un minuto (tenete sotto controllo la pentola) per estrarre bene gli aromi, poi versate a pioggia il semolino e mescolate con una frusta, continuando la cottura fino a che non avrete una polenta molto densa.
  4. Togliete le scorze e il baccello di vaniglia e mettete il composto in un grosso frullatore insieme alla ricotta, l’acqua di fiori di arancio e le uova.facile migliaccio
  5. Frullate fino ad avere una crema liscia e omogenea.

    vaniglia
    Guardate che belli i semini di vaniglia nell’impasto del migliaccio!
  6. Versate nella teglia e infornate per circa 40 minuti.torta vaniglia
  7. Vedrete la superficie gonfiarsi e scurirsi: non è una torta da prova dello stecchino, quindi fate attenzione solo a non bruciare il top.
  8. Togliete dal forno e lasciate raffreddare il vostro migliaccio napoletano prima di tagliarlo. La sommità colasserà su stessa, creando delle bellissime onde.flan
    fetta di migliaccio
  9. Di più – potete aggiungere canditi, amarene sciroppate o gocce di cioccolato all’imasto prima di infornare.

Ti piacciono i dolci con la ricotta? Prova anche…

La torta di mele nascoste (Louisa’s cake)torta mele louisa cake

La torta di ricotta e fragole

Torta di ricotta facile, senza glutine

Lascia il tuo voto