Torta Arcobaleno: la ricetta originale

Difficoltà
media
Costo
medio
Preparazione
90 min
Cottura
30 min
torta arcobaleno
Photo credit: Whisk Kid.

Come definire questa torta se non TROPPO-BELLA-PER-ESSERE-VERA? Basta guardarla per mettersi a ridere e sentirsi felici! La torta Arcobaleno è stata inventata nel 2010 dalla giovane blogger americana Kaitlin Flannery in onore di un’amica che lasciava il college.Potete realizzarla nei sei colori classici (giallo, arancione, rosso, azzurro, viola, verde: l’arcobaleno ne ha solo sei, l’indaco viene aggiunto “d’ufficio” per arrivare a sette, da sempre numero simbolico) .

Oppure potete moltiplicare gli strati e usando ogni sfumatura arrivare ad assemblare 28 torte (una per ogni anno del festeggiato) come in questo caso – clicca qui per scoprire come si fa:

torta arcobaleno orizzontale
Una torta Arcobaleno di 28 strati per un 28esimo compleanno. Photo credit: COLOURlove.com

 

Si usa una torta bianca come base, cioè priva di tuorli, per una maggiore efficacia nella colorazione. Se con i tuorli che avanzano fate un crème caramel e delle tagliatelle non ci perde proprio nessuno 🙂
Consigliamo di usare un frosting bianco (meringa svizzera/crema al burro/mascarpone e Philadelphia) per l’effetto contrasto e per godersi l’esilarata sorpresa dei vostri ospiti quando taglierete la prima fetta. La cakedesigner canadese Sweetapolita è andata oltre, rivestendo il frosting con pasta di zucchero e facendo decorare la torta alla figlia con dei pennarelli alimentari. E così che si festeggia il compleanno di un bambino!

torta arcobaleno
Bella dentro e bella fuori! Photo credit: Sweetapolita

 

Torta Arcobaleno: la ricetta originale

Ingredienti per le sei torte arcobaleno:

  • 225gr burro a temperatura ambiente
  • 470gr zucchero
  • 5 albumi a temperatura ambiente
  • 2 cucchiaini estratto di vaniglia
  • 375gr farina 00
  • 4 cucchiaini lievito
  • ½ cucchiaino sale
  • 350ml latte tiepido
  • coloranti in gel (in liquido renderebbero poco): rosso, arancione, giallo, blu, viola, verde.

Ingredienti per il frosting al burro e meringa svizzera:

  • 14 albumi
  • 550gr zucchero
  • 680gr burro a cubetti, a temperatura ambiente ma di consistenza ancora ferma
  • 3 cucchiaini di estratto di vaniglia oppure di limone

Metodo per fare le torte arcobaleno:

  1. Preparate quante più teglie da 22cm possedete foderandole con carta-forno imburrata.
  2. Accendete il forno a 170°.
  3. Setacciate insieme la farina, il sale e il lievito.
  4. Preparate gli albumi in una ciotola.
  5. Pesate il recipiente in cui state per unire tutti gli ingredienti per fargli la tara, così potrete poi dividere il composto in sei parti pesandole con precisione.
  6. Usando una planetaria o una frusta elettrica sbattete il burro e lo zucchero finché non sono bianchi e schiumosi.
  7. Sempre sbattendo aggiungete poco albume per volta, poi la vaniglia, poi metà della farina, poi metà del latte, l’altra metà della farina e infine il resto del latte.
  8. Dividete la pastella in sei ciotole e aggiungete i coloranti ad ognuna servendovi di uno stuzzicadenti: ne basta poco, ma tenete a mente che il colore che vedete a crudo è lo stesso che otterrete dopo la cottura e che questa torta deve essere sgargiante.

  9. Amalgamate bene e versate nelle teglie.
  10. Cuocete in forno per 20 minuti.
  11. Lasciate raffreddare le torte su una griglia per 10 minuti, poi sformatele.
  12. Fate raffreddare bene in frigo le torte per poter meglio pareggiare i top tagliandoli via con un lungo coltello da pane: avrete meno briciole e un taglio più preciso.
Pareggiate le torte fredde con un lungo coltello da pane

Metodo per fare il frosting al burro e meringa svizzera:

  1. Cuocete gli albumi sbattendoli con lo zucchero su fuoco medio-basso (il metodo classico richiede di farlo a bagnomaria, ma se non lasciate mai la pentola funziona anche questo, ed è più veloce): quando lo zucchero si sarà sciolto (testate la consistenza tra due dita: se è setosa è pronto) trasferite tutto in una grande ciotola o nella planetaria, azionate le fruste elettriche e sbattete finché il composto non arriva a temperatura ambiente (toccate la superficie esterna della ciotola). Ci vorranno circa 10 minuti.
  2. Ora avete una meringa pastorizzata a cui aggiungere man mano i cubetti di burro, sempre frustando; attenzione alle temperature: se la meringa è ancora tiepida o il burro troppo morbido la crema avrà un aspetto grumoso e sembrerà impazzire.

    Niente panico: mettete in frigo per 15 minuti e riprendete a frustarla! Photo credit: Sweetapolita
  3. Mettetela allora in frigo per 15 minuti e riprendete fino ad esaurimento del burro.
  4. Aggiungete infine l’aroma di limone.
  5. Il segreto di questa crema setosa, poco dolce ed estremamente versatile sta nella costanza di chi frusta: è letteralmente uno sbattimento perché richiede 20 minuti di attenzione costante e, se pensate di farla a mano, anche di un polso bionico. Visto l’impegno che richiede è bene sapere che chiusa ermeticamente si mantiene in frigo fino a otto giorni e in freezer fino a otto settimane.
  6. Prima di usarla riportatela a temperatura ambiente e sbatttetela con al frusta elettrica per cinque minuti.
  7. Assemblate la torta usando i nostri suggerimenti per ricoprire le torte a strati; la crema deve essere a temperatura ambiente.
  8. Refrigerate la torta se ne avete bisogno, ma toglietela dal frigo almeno quattro ore prima di servirla altrimenti la copertura e la farcitura saranno dure e i sapori blandi.

Ma prima di cominciare… Sapete quali errori evitare e quali trucchi adottare per avere una torta sempre perfetta? Ecco le 10 regole di Cakemania!

torta margherita ricetta
Torta Margherita.

 E adesso guarda le 10 torte arcobaleno più belle del mondo!

© Rise and Shine Bakery
© Rise and Shine Bakery

E hai visto queste 10 incredibili torte decorate solo con caramelle?torta-decorata-caramelle

Lascia il tuo voto